Gambe gonfie in gravidanza, esercizi per combatterle

di Chiara R 2

In gravidanza è facile ritrovarsi con gambe e caviglie gonfie e pesanti. Durante i nove mesi, infatti, la microcircolazione può rivelarsi problematica anche per chi non ha mai avuto problemi prima della gravidanza. Il senso di pesantezza e di gonfiore alle gambe è dovuto principalmente ad una perdita di elasticità delle pareti venose che determina un rallentamento del ritorno venoso e linfatico. Nello specifico, la stasi venosa, durante la gestazione, è favorita dagli ormoni, dalla sedentarietà e dalla compressione che il pancione esercita sulle vene delle pelvi e dell’addome.

Fare del movimento regolarmente aiuta a riattivare la circolazione delle gambe e a combattere e prevenire il gonfiore e la pesantezza. Una semplice passeggiata, una nuotata o degli esercizi mirati, infatti, stimolano la cosiddetta pompa muscolare e facilitano la risalita del flusso sanguigno dal basso verso l’alto.

Per combattere il gonfiore e la pesantezza alle gambe, quindi, è utile eseguire alcuni esercizi specifici che possono essere praticati tranquillamente a casa.

Esercizio n. 1: in piedi, mettete una pallina (tipo quella da tennis) sotto la pianta del piede e fatela scivolare su e giù per massaggiare tutte le zone della pianta del piede. Ripetete anche con l’altro piede. E’ un esercizio molto importante perché il massaggio ai piedi ha benefici per tutto il corpo;

Esercizio n. 2: sdraiate a terra, sul tappetino, appoggiate al muro le gambe divaricate e avvicinate il bacino il più possibile al muro. In questo modo è favorito il drenaggio venoso;

Esercizio n. 3: sedute o sdraiate piegate alternativamente le dita dei piedi e poi rilasciate. Ripetete più volte l’esercizio. Successivamente piegate le caviglie prima verso l’alto e poi verso il basso. Ripetete sempre l’esercizio;

Esercizio n. 4: a terra, sul tappetino, alzate una gamba, piegatela al petto, stendetela e ritornate alla posizione iniziale. Ripetete l’esercizio con entrambe le gambe. Successivamente, potete muovere le gambe eseguendo la classica bicicletta;

Esercizio n. 5: in piedi, alzatevi alternativamente sulle punte dei piedi;

Esercizio n. 6: sdraiate o sedute, fate ruotale alternativamente le caviglie verso destra e poi verso sinistra.