bambino
Musica bambini, musica classica

Bambini, sì alla musica classica stop a radio e tv

La musica classica? Un vero toccasana per i bambini che insegna loro a vivere pienamente la loro emotività: questo è quanto è alla base del metodo didattico Gordon, insegnato da Andrea Apostoli, Presidente Aigam, associazione italiana Gordon per l’apprendimento musicale nonché, responsabile dei concerti per bambini dei Berliner Philharmoniker, Wiener Symphoniker e Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che nel suo libro, I segreti degli strumenti musicali (pubblicato da Curci Young editore) spiega l’importanza della musica classica per i bambini. Musica bambini, musica classica

Il primo passo è di dimenticare di associare la musica all’intrattenimento o alle storie da raccontare: la musica va ascoltata senza distrazioni di sorta. Il bambino deve essere messo in grado di ascoltare la musica in un ambiente tranquillo e senza confusione intorno anche mentre gioca. 

stanza, Metodo Montessori: come arredare la cameretta

Cameretta dei nativi digitali, come dovrebbe essere

Trascorrono fino a 4 ore al giorno nelle proprie stanze anche da soli: sono i bambini di fascia di età compresa fra i 4 e i 12 anni, fascia d’età per cui i produttori di mobili starebbero pensando a stanze ad hoc.

stanza, Metodo Montessori: come arredare la cameretta

Lo studio realizzatato dal Centro Studi dell’azienda di arredo-design “Accademia del Mobile” ha messo in evidenza che il 18% dei  bimbi trascorrono da soli tra le 2 e le 3 ore al giorno nella loro cameretta. Visto il calo demografico non hanno fratelli o sorelle, ma hanno i genitori che lavorano per cui vengono sorvegliati da chi di dovere che magari però non gioca con loro. 

Trucchi fare dormire bambini quando fa caldo

Caldo, come non far sudare il bambino

Le temperature anomale e un po’ troppo alte nel periodo rendono l’estate 2017 particolarmente lunga e le temperature alte, oltre i 30 gradi spesso vengono mal sopportate dai bambini, soprattutto dai neonati che soffrono molto il caldo, che riposano male e si svegliano stanchi e innervositi. Ma come aiutare i bambini a superare indenni le alte temperature di questi giorni?

Trucchi fare dormire bambini quando fa caldo

Le dritte arrivano da Sleep Nanny che ha stilato una serie di consigli per aiutare i bambini a resistere meglio al caldo. 

deficit, ferro, soffocamento

Alimenti pericolosi per il bambino, come riconoscerli

Piccoli e rotondi dalla spiccata aderenza: sono gli alimenti pericolosi per i bambini a tavola. In teoria qualsiasi alimento potrebbe essere pericoloso, ma ce ne sono alcuni peggio di altri: gli alimenti pericolosi vanno riconosciuti e resi inoffensivi con qualche accorgimento.

deficit, ferro

Ed ecco le caratteristiche da tenere sotto controllo visto che il cibo più pericoloso presenta determinate caratteristiche che lo rendono particolarmente pericoloso per il soffocamento visto che va a chiudere, tipo tappo, le vie respiratorie. 

Poesie sul mare per i bambini

Disidratazione del bambino, tutti i sintomi

Con il caldo record di questi giorni è bene prestare particolare attenzione agli anziani a ai bambini che potrebbero bere di meno e rischiare la disidratazione: ogni giorno il nostro organismo elimina acqua attraverso l’urina, le feci, il sudore e le lacrime, ma è necessario rimpiazzare adeguatamente i liquidi persi.

Poesie sul mare per i bambini
Se la quantità di acqua che eliminiamo supera quella che assumiamo si può verificare la disidratazione comune anche nel bambino che non beve a sufficienza o quando si perdono più liquidi del dovuto a causa di problemi gastrointestinali, diarrea o febbre alta che provoca un aumento della sudorazione.

Sapore metallico in bocca, sintomo di gravidanza?

Allergia e asma allergico nei bambini, la causa è troppo zucchero in gravidanza

Allergia e asma allergico nei bambini? Il rischio sembra considerevolmente più alto a causa dell’elevata assunzione di zucchero durante la gravidanza: quel che sembrava essere un’ipotesi, è stata confermata da uno studio osservazionale su circa 9.000 coppie madre-figlio effettuato dai ricercatori del Queen Mary University di Londra e pubblicato sullo European Respiratory Journal.

Sapore metallico in bocca, sintomo di gravidanza?

 

Fino a questo momento le ricerche avevano messo in evidenza l’associazione tra l’alto consumo di bevande zuccherate e asma riscontrata nei bambini, ma non era stata ancora studiata la relazione fra la quantità di zucchero assunta dalla mamma in gravidanza e l’allergia e l’asma nei bambini. 

Bambini, come affrontare il caldo estivo

Aria condizionata per il bambino, come regolarsi

Quando fa molto caldo come in questi giorni estivi, la tentazione di accendere il condizionatore in casa o in auto è forte, ma attenzione perché quando ci sono bambini in casa è bene prestare particolare attenzione alla temperatura ideale da mantenere.

Bambini, come affrontare il caldo estivo

L’importante è mantenere il livello il più costante possibile evitando sbalzi termici che espongono il bambino a un maggior rischio di ammalarsi: quindi sì all’aria condizionata, ma con moderazione. Vediamo i consigli dei pediatri: il termostato va regolato in base alla temperatura esterna proprio per evitare che si crei una differenza eccessiva tra l’ambiente interno e l’ambiente esterno. 

papa-figlie

Presenza attiva del papà, il bambino cresce più magro

Ma quanto è importante la presenza attiva di un genitore per il bambino? Tanto, considerando anche i dati pervenuti da un recente studio osservazionale americano pubblicato su Obesity che conferma come se un padre è più presente nella vita del bambini, il piccolo sarà più magro. 

papa-figlie

Questo perché la presenza attiva del genitore si traduce in una maggiore cura verso il figlio, in una accurata programmazione di attività all’aria aperta e in una migliore alimentazione con il risultato che l’obesità anche negli anni successivi scende del 33%.

gravidanza, omega 3, Dieta ipercalorica aumenta la probabilità di avere dei figli maschi

Gravidanza, assunzione prenatale omega 3 inutili per il bambino

Siete in dolce attesa e assumete integratori omega-3 certe del fatto che possano arrecare vantaggi per lo sviluppo neurocognitivo del vostro bambino? Tutto falso. Sembra infatti che gli integratori omega-3 siano del tutto inutili in gravidanza e che di fatto non apportino alcun tipo di beneficio al bambino. 

gravidanza, omega 3, Dieta ipercalorica aumenta la probabilità di avere dei figli maschi

La conferma, che ribalta quello che tradizionalmente veniva associato al benessere del bambino, arriva da uno studio condotto da Maria Makrides della South Australian Health and Medical Research Institute ad Adelaide dell’Australia e pubblicata sulla rivista JAMA. 

malattia, quinta malattia, bambino, salute, raffreddore

Bambini, quando non mandarli a scuola

Il picco dell’influenza sta per arrivare, ma fra raffreddore e sintomi para influenzali, febbriciattola e naso che cola, è raro che i bambini godano di ottima salute con le basse temperature anche se è facile distinguere quando i nostri bimbi sono effettivamente malati e quando sia il caso di non mandarli a scuola per curarli a casa.

bambino, salute, raffreddore

E allora come capire come comportarsi?

Fumare in gravidanza modifica il dna del bambino

Fumare in gravidanza fa male, anzi malissimo. Non è tutto. I danni del fumo non sono transitori, perché modificano il Dna del nascituro. Questo è il risultato di uno studio pubblicato da un gruppo di ricercatori sulla rivista “American Journal of Human Genetics”.

fumare-gravidanza

La mamma ideale ha 30 anni

Identikit della mamma ideale: 30 anni. Secondo uno studio condotto da un team di scienziati della London School of Economics, le donne che partoriscono nella terza decade d’età hanno più probabilità di avere figli più intelligenti e sani rispetto alle ventenni e alle quarantenni. I bebè nati da madri trentenni ai test cognitivi mostrano migliori performance dei bambini figli di mamme ventenni, e superano anche quelli nati da donne quarantenni. Come mai?

mamma-ideale

I sintomi del mal di testa nei bambini

Il mal di testa nei bambini è frequente e non deve spaventare né il piccolo né mamma e papà. La cosa importante è riconoscerne i sintomi, soprattutto quando il bambino non è ancora in gradi di spiegare il suo dolore e il fastidio. Per questo bambino gli esperti dell’Ospedale pediatrico Bambin Gesù hanno dato alcune indicazioni mosto specifiche, attraverso cui i genitori possono orientarsi.

sintomi-mal-di-tesa-bambini