bambino

Disturbi del sonno, un problema per un bambino su quattro al di sotto dei 5 anni

I disturbi del sonno colpiscono anche i bambini: ne soffrono mediamente un bambino su quattro al di sotto dei 5 anni e il 10% dei bambini al di sopra dei sei anni di età.

I dati arrivano in seguito alla Giornata Mondiale del sonno che si è celebrata il 15 marzo e gli specialisti della Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (Sinpia) hanno ribadito che bassa quantità, ma anche la scarsa qualità del sonno, abbiano ripercussioni sia sulla qualità di vita dei bambini, ma anche sulla qualità della vita dei genitori che verrebbero sottoposti a stressa ulteriore. 

Royal Baby, Meghan Markle ed Harry aspettano un bambino

Le Altezze Reali il duca e la duchessa del Sussex sono molto lieti di annunciare che la duchessa aspetta un bambino. 

Questo è il messaggio, ormai rigorosamente via Twitter, che è stato diffuso dall’account di Kensington Palace per annunciare che Meghan Markle, la moglie del principe Harry, aspetta un bambino. 

Il primogenito della coppia arriverà nella primavera del 2019.

spiaggia bambini

Bandiere Verdi 2018, le spiagge a misura di bambino

L’acqua deve essere limpida e bassa vicino alla riva, deve essersi la sabbia per divertirsi e costruire torri e castelli, devono esserci bagnini e scialuppe di salvataggio, ma anche giochi, spazi adatti cambiare il pannolino o allattare, devono essersi strutture adatte, gelaterie, locali per l’aperitivo e ristoranti per i grandi.

spiaggia bambini

Queste le regole richieste anche per quest’anno per l’assegnazione delle Bandiere Verdi 2018, le spiagge a misura di bambino promosse dai pediatri. 

Svezzamento vegetarianoecco vantaggi secondo Veronesi

Autosvezzamento del bambino, come funziona?

Dimenticate pappe, minestrine, omogeneizzati e frullatore: se siete intenzionati a tralasciare il tradizionale svezzamento dei bambini, sappiate adoperare le regole giuste dell’autosvezzamento a cominciare dalla presenza del bambino a tavola con gli adulti e la possibilità di assaggiare ogni tipo di alimento.

Svezzamento vegetarianoecco vantaggi secondo Veronesi

L’autosvezzamento però non deve essere improvvisato visto che devono essere necessariamente adottare le giuste regole messe a punto dall’Associazione Culturale Pediatri con l’intenzione di indirizzare al meglio mamma e papà che vogliano optare per uno svezzamento non tradizionalmente inteso. 

Musica bambini, musica classica

Bambini, sì alla musica classica stop a radio e tv

La musica classica? Un vero toccasana per i bambini che insegna loro a vivere pienamente la loro emotività: questo è quanto è alla base del metodo didattico Gordon, insegnato da Andrea Apostoli, Presidente Aigam, associazione italiana Gordon per l’apprendimento musicale nonché, responsabile dei concerti per bambini dei Berliner Philharmoniker, Wiener Symphoniker e Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che nel suo libro, I segreti degli strumenti musicali (pubblicato da Curci Young editore) spiega l’importanza della musica classica per i bambini. Musica bambini, musica classica

Il primo passo è di dimenticare di associare la musica all’intrattenimento o alle storie da raccontare: la musica va ascoltata senza distrazioni di sorta. Il bambino deve essere messo in grado di ascoltare la musica in un ambiente tranquillo e senza confusione intorno anche mentre gioca. 

stanza, Metodo Montessori: come arredare la cameretta

Cameretta dei nativi digitali, come dovrebbe essere

Trascorrono fino a 4 ore al giorno nelle proprie stanze anche da soli: sono i bambini di fascia di età compresa fra i 4 e i 12 anni, fascia d’età per cui i produttori di mobili starebbero pensando a stanze ad hoc.

stanza, Metodo Montessori: come arredare la cameretta

Lo studio realizzatato dal Centro Studi dell’azienda di arredo-design “Accademia del Mobile” ha messo in evidenza che il 18% dei  bimbi trascorrono da soli tra le 2 e le 3 ore al giorno nella loro cameretta. Visto il calo demografico non hanno fratelli o sorelle, ma hanno i genitori che lavorano per cui vengono sorvegliati da chi di dovere che magari però non gioca con loro.