Dormire bene in gravidanza: ecco come fare

di Redazione 6

dormire bene in gravidanza

Tutte le donne che sono già diventate mamme sanno quanto è difficile dormire bene in gravidanza. I primi mesi, complici i livelli ormonali elevati, è facile riposare, in quanto è normale sentirsi stanche e affaticate; con il passare dei mesi, però, e con l’aumento del pancione riuscire ad addormentarsi sarà più difficile.

La prima cosa da fare per cercare di riposare bene è trovare la posizione adatta. Quella più indicata è sul lato sinistro con le gambe il più possibile distese, in modo da far giungere alla placenta più ossigeno possibile. Un’altra accortezza da adottare è quella di usare un cuscino speciale per gestanti che sostenga il peso del pancione.

Anche l’alimentazione ha la sua importanza nel processo di conciliazione del sonno; prima di andare a letto evitate di mangiare cibi troppo pesanti, basterà uno spuntino leggero e a base di cibi proteici; provate, inoltre, a bere una tazza di latte caldo, in quanto il latte contiene degli aminoacidi che favoriscono il sonno e tiene lontano il bruciore di stomaco; in alternativa, una tazza di camomilla può andare bene lo stesso. Per contrastare la necessità di andare spesso in bagno perché il pancione preme con il suo peso sulla vescica, evitate di bere tè o caffè prima di andare a dormire.

La musica può essere un buon calmante, e in commercio si trovano diversi cd studiati apposta per allontanare lo stress, anche nel periodo della gravidanza. Una buona respirazione è molto importante, perché aiuta a rilassare i muscoli e a rallentare il ritmo cardiaco in modo da conciliare il sonno; mettetevi sdraiate o sedute e respirate dolcemente con il naso, mantenendo l’aria contando fino a quattro, dopodiché espirate lentamente.

Un altro suggerimento è quello di fare un bagno caldo al quale aggiungere alcune gocce di essenza di lavanda, un’erba medicinale dalle importanti proprietà rilassanti; è importante, però, che l’acqua non sia troppo calda, perché in caso contrario potrebbe rallentare le pulsazioni e farvi avvertire meno il senso di stanchezza ed allontanare il sono. La lavanda può essere usata anche nella versione in olio: un paio di gocce sul cuscino vi aiuteranno a trovare il giusto riposo.