L’alimentazione giusta per i bambini che fanno sport

di Redazione 1

Si fa sempre un gran parlare di bambini in sovrappeso e sedentari. Ma sappiamo che non è sempre così. Alcuni bambini, con grande impegno delle mamme che, pur dovendosi dividere tra famiglia e lavoro non si rifiutano di accompagnarli in palestra, praticano sport, talvolta anche a livello agonistico. E’ giusto dunque rivolgerci anche a loro e dare alle loro mamme qualche utile consiglio per sostenerli. Per questo motivo oggi vedremo qual è l’alimentazione più indicata per il bambino che fa sport.

Si comincia dalla colazione: a tavola di primo mattino non dovranno mancare fette biscottate con miele o marmellata, latte e frutta. E’ possibile sostituire le fette con cereali o muesli e il latte con un vasetto di yogurt o con del succo di frutta. Non dimentichiamo mai di mettere nello zainetto uno spuntino da consumare a scuola: un frutto, dello yogurt, dei biscotti o un pacchetto di crackers andranno benissimo per non arrivare all’ora di pranzo stanchi e affamati.

Il pranzo invece va calibrato in base all’orario di inizio degli allenamenti che naturalmente sono pomeridiani. Se l’ora di inizio è fissata subito dopo pranzo meglio che il bambino non si appesantisca troppo. Un secondo con contorno e l’immancabile frutta sono l’ideale. Subito dopo l’allenamento, al rientro a casa, non dovrà saltare il momento della merenda che potrà essere un panino con prosciutto e verdure. A cena potrete portare in tavola una minestra con legumi.

Se l’allenamento inizia nel pomeriggio il pranzo potrà essere completo di primo e la merenda, sana e leggera, dovrà precedere l’inizio dell’attività sportiva. Più in generale, meglio evitare le merendine e dare al bambino alimenti sani e nutrienti, freschi. E’ importante anche variare: date da mangiare al bambino diversi tipi di frutta e verdura, carni e pesci in modo che assuma tutti i nutrienti necessari e non si annoi.

Per saperne di più: L’alimentazione per i bambini sportivi

 

Photo credit | Think Stock