Vista bambini: al controllo entro il primo anno di età

di Redazione 3

Un incidenza del 5% in età prescolare e più del 25% sopra i 6 anni: sono i dati relativi ai problemi di vista che colpiscono i bambini, dalle forme lievi allo strabismo (3-4%). E’ quanto emerso al 28° Congresso della Società italiana di oftalmologia pediatrica – Siop.
Gli organizzatori del congresso lanciano un monito affinchè attraverso la diagnosi precoce si possa intervenire per arginare problemi alla vista che in futuro potrebbero degenerare in opatologie più serie.

Così come spiega Paolo Capozzi, responsabile di chirurgia e attività ambulatoriale all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, è importante portare il bambino in visita di controllo molto presto:

Bisogna fare una visita entro il primo anno d’età ma l’ideale sarebbe farla alla nascita. In questo modo si potrebbe evitare anche un altro problema frequente quello della differenza tra un occhio e l’altro, definito comunemente occhio pigro.