L’obesità nei bambini può danneggiare la loro vista

di Redazione 3

Peso e vista sono strettamente collegati. A lanciare l’allarme sono i medici dell’ospedale pediatrico romano Bambino Gesù che, in uno studio, hanno analizzato la relazione tra obesità e danni agli occhi. Un rischio particolarmente preoccupante considerando che negli ultimi 20 anni si è assistito a una crescente epidemia di obesità infantile.

bambini-obesiobesi

Durante la ricerca sono stati coinvolti circa mille bambini per due anni. L’obesità e la sindrome metabolica sono collegate alle alterazioni del microcircolo retinico. Valerio Nobili, responsabile di malattie epato-metaboliche dell’ospedale pediatrico, ha spiegato:

Il dato emerso sorprende sia per la percentuale, sia per la gravità visto che, qualora trascurata, questa alterazione potrebbe evolvere verso stadi più avanzati fino alla compromissione della vista. I bambini con retinopatia severa avevano inoltre livelli più elevati di trigliceridi, una maggiore insulino-resistenza e un ridotto calo fisiologico notturno della pressione arteriosa sistolica, un indice predittore di ipertensione arteriosa.

Lo studio ha, infatti, verificato che su mille piccolini il 9 percento aveva un’ alterazione della retina a fronte di una percentuale prossima allo zero nella popolazione pediatrica di peso normale. E non è tutto, perché è emersa una relazione tra grado di retinopatia e progressione del danno epatico. Il dato dimostra che un grado severo di retinopatia si associa, spesso, alla presenza di un grado più elevato di fibrosi epatica.

È una situazione che deve far pensare, i medici ma anche i genitori. Sono continuamente in aumento i bambini sovrappeso e obesi. È in crescente aumento anche la steatosi epatica non alcolica (NAFLD), diventando la patologia epatica cronica di più frequente riscontro in età pediatrica nel mondo occidentale. Circa il 15 percento dei bambini ha questa patologia e si arriva al 50 percento se si considerano solo i bambini obesi. È davvero arrivato il momento di fare prevenzione in modo capillare, perché con la salute dei bambini non si scherza.

 

Photo Credits | Shutterstock / bikeriderlondon