L’esposizione all’inquinamento in gravidanza potrebbe causare disturbi comportamentali nel bambino

di Redazione 2

E’ davvero senza fine l’elenco dei danni dell’inquinamento ambientale sull’uomo ed è sconcertante vedere come a farne le spese, lo abbiamo già detto, siano sempre più spesso i nostri figli; infatti, secondo una ricerca condotta presso il Columbia Center for Children’s Environmental Health, esisterebbe una relazione fra l’esposizione della madre all’inquinamento ambientale durante la gravidanza e l’insorgneza di disturbi psichici e del comportamento quali iperattività, deficit di attenzione e depressione infantile.

Lo studio ha preso in esame un campione di duecentoquindici bambini dei quali è stato analizzato alla nascita il sangue del cordone ombelicale; lo scopo era quello di valutarne i livelli di un marcatore biologico legato all’esposizione ad alcuni agenti inquinanti da combustione tra cui gli idrocarburi policiclici aromatici che, inalati dalla futura mamma, raggiungono il feto attraverso la placenta e si legano al suo dna condizionanone, a quanto sembra, lo sviluppo.

Gli studiosi hanno infatti rilevato come i bambini con maggiori livelli ematici di queste sostanze erano anche quelli che presentavano, frai i cinque e i sette anni di età, disturbi del comportamento e mentali quali quelli già citati. I risultati di questo inquietante studio, coordinato dalla dottoressa Frederica Perera, sono stati pubblicati su Environmental Health Perspectives.

La stessa coordinatrice dello studio, preoccupata ma allo stesso tempo ottimista, ha dichiarato:

I risultati sono potenzialmente preoccupanti in quanto problemi di attenzione, di ansia e depressione possono influenzare i successivi risultati accademici nonché le relazioni tra coetanei e altri aspetti della vita in società. Fortunatamente, è possibile ridurre questi inquinanti dell’aria attraverso controlli dell’inquinamento attualmente disponibili, l’efficienza energetica e fonti energetiche alternative

E noi mamme cosa possiamo fare per proteggere i bimbi dall’inquinamento sin da quando li portiamo nel pancione? Stare lontane da traffico e fumo di sigaretta prima di tutto, in un mondo che è sempre meno a misura di mamma e di bambino.

[Fonte]