Depressione post partum, con il cesareo aumenta il rischio

di Redazione 4

Il rischio di cadere in depressione dopo il parto aumenta se il bambino è venuto al mondo con il parto cesareo. A sostenerlo è uno studio condotto presso la Yang Ming University di Taiwan.

Secondo la ricerca in questione inoltre il rischio di depressione post partum aumenta del 48 per cento in caso di cesareo programmato. La causa di questo fenomeno risiederebbe, secondo gli studiosi, nel senso di fallimento e di perdita di controllo sperimentata dalle neo mamme cesarizzate.

Stati d’animo questi che non riguarderebbero invece le donne che hanno partorito in modo naturale, seppure, come sappiamo bene, questo non le metta al riparo dal rischio di entrare nel tunnel della depressione post partum.

Cesareo o no, la depressione post partum, da non confondere con il più innocuo baby blues, è un problema che affligge una percentuale altissima di neo mamme (si stima oltre il venti per cento).

Molte non confidano a nessuno lo stato di profonda tristezza e prostrazione in cui si trovano poichè temono di non essere comprese da chi sta loro vicine.  Donne sono preda di un dolore silenzioso che le fa sentire inadeguate e che lascia profonde cicatrici anche quando la situazione, con il tempo, sembra essersi risolta.

Se ti trovi in questa situazione, che io conosco molto bene, ti suggerisco di parlarne con qualcuno di cui ti fidi e, se lo ritieni opportuno, chiedere aiuto ad uno psicologo. Intanto se vuoi saperne di più visita il sito depressionepostpartum.it

[Fonte]