Da Apple arriva iMamma, l’applicazione per gestire la gravidanza

di Redazione 2

iMamma applicazione iPhone

Dal mondo Apple, arriva una nuova applicazione per iPhone rivolta alle donne in dolce attesa, per accompagnarle nella grande avventura che è la gravidanza: si chiama iMamma e dal 25  aprile è scaricabile gratuitamente dall’Apple store.

Se siete amanti della tecnologia, appassionate di iPhone, se aspettate un bambino e volete tenere sotto controllo ogni aspetto e momento della gravidanza, questa è senz’altro l’applicazione che fa per voi.

Ideata da un giovane informatore medico palermitano, Riccardo Fertitta, iMamma è già una delle applicazioni più scaricate su iTunes. Le funzionalità, in effetti, sono davvero interessanti.

iMamma, infatti, mette a disposizione delle future mamme tutto quello che, in ogni fase della gestazione, è bene tenere sotto controllo: dalla data presunta del parto all’elenco degli indirizzi utili (ospedali, consultori etc.), dall’agenda degli esami da effettuare ogni mese agli alimenti consigliati, dal controllo del peso alla preparazione della valigia per l’ospedale, fino ad arrivare al conta calcetti e al registro delle contrazioni (e da quel momento in poi, non ci sarà app che tenga, dovrete farcela con le vostre forze!).

iMamma si rivolge alle donne in gravidanza, ma anche ai ginecologi, che potranno gestire direttamente sul loro iPhone il database delle loro pazienti; iMamma ha inoltre funzioni di regolo ostetrico (ricordate? Il “disco” usato dai medici, ma spesso anche dalle gestanti, per tenere il conto della settimana in cui si è, oltre che per calcolare la DPP), contiene informazioni inerenti la biometria fetale e permette anche di calcolare il peso del nascituro. I ginecologi potranno consultarlo per avere l’elenco degli esami in esenzione, per pianificare gli appuntamenti, per accedere ad articoli scientifici sull’argomento e per molto altro ancora.

E voi, future mamme, che ne pensate? Vi sembra un’applicazione utile? Qualcuna di voi ha già cominciato ad utilizzarla, e vuole condividere con noi le sue impressioni in proposito?