La cameretta del bambino, un ambiente che cresce con lui

di Redazione 2

cameretta neonati bambini

Per le mamme in attesa, preparare la cameretta del bambino che nascerà è uno degli impegni più piacevoli: già ce lo immaginiamo, il nostro piccolo, a giocare tra pareti dipinte di fresco, mobili nuovi e tende colorate. In effetti, creare un ambiente confortevole, sicuro e, perché no, anche bello da vedere è importante perché il bambino si trovi a suo agio in quello che riconoscerà come il suo spazio: anche un neonato ha, infatti, diritto a un luogo destinato a lui nel quale cominciare il suo (lungo!) cammino verso l’autonomia.

Vediamo quindi come rendere la cameretta davvero a misura di bimbo.

Innanzitutto ricordatevi che vostro figlio crescerà in fretta e quello di cui avrà bisogno nella sua stanza cambierà insieme a lui. Non fatevi prendere dalla frenesia in cui spesso cadono i neogenitori:  la cameretta di un neonato non deve essere troppo affollata di oggetti (quadri, peluche, cuscini), che possono magari piacere al genitore ma non servono di certo al bambino, e anzi possono essere di ostacolo alla pulizia della camera. Ciò non vuol dire che l’ambiente dovrà essere anonimo o poco curato, tutt’altro; solo, tenete sempre presente le sue necessità prima del vostro gusto, e quindi fate in modo innanzitutto che la sua cameretta sia pulita, ariosa e luminosa.

All’inizio, dunque, saranno sufficienti  un lettino (attenzione che sia a norma di legge e che il materasso sia anallergico e antiacaro), una cassettiera bella capiente, un fasciatoio e, se avete spazio, un piccolo armadio.  Man mano che il bambino cresce e che le sue esigenze cambiano, potrete aggiungere un bel tappeto dove potrà gattonare e poi muovere i primi passi, un tavolino delle giuste misure per farlo scarabocchiare, qualche cesta per i suoi giochi e delle mensoline alla sua portata dove riporre i libri.

Solo quando il bimbo sarà più grande, potrete dedicarvi alla scelta della cameretta “completa” più o meno definitiva: tra l’altro, magari nel frattempo si sarà aggiunto un fratellino o una sorellina, e quindi dovrete tenerne conto nella scelta tra le varie soluzioni di arredo, tra le quali avrete solo l’imbarazzo della scelta: esistono letti a castello, a ponte, a soppalco, scorrevoli, pedane rialzate che sfruttano anche lo spazio sottostante, scrivanie estraibili e molte altre idee per sfruttare l’ambiente al  meglio.

A livello di sicurezza, alcune annotazioni. Privilegiate mobili con angoli smussati e, se hanno ruote, che siano dotate di freno; se sono presenti dei soppalchi, essi dovrebbero avere delle protezioni per evitare brutte cadute; infine, le vernici usate per le pareti devono essere atossiche, possibilmente all’acqua.

A proposito, per le pareti potrete scegliere se usare una sola tinta (i colori pastello sono un classico, ma ultimamente si sta affermando anche l’uso di colori più accesi e vivaci), oppure abbinarne due tra loro (ad esempio un colore nella parte inferiore della stanza e un altro nella parte superiore, divisi da una greca adesiva).

Se non avete possibilità o voglia di dipingere le pareti, comunque,  esistono dei bellissimi stickers da parete che possono trasformare totalmente un muro bianco, rendendolo assolutamente unico; potrete comunque accostare al bianco, valorizzandolo, alcuni accessori dalle tinte vivaci (mensole, quadretti, seggioline, tappeti) per creare un risultato di sicuro effetto.