Vestitini per neonati, come sceglierli

di Redazione 1

Quando si è in dolce attesa o il bimbo è appena nato, la scelta dei vestitini rientra tra i compiti più gradevoli da affrontare per la futura o neo mamma. A chi di noi non si è sciolto il cuore davanti a quelle minuscole magliette, ai body, i calzini? Tuttavia insieme all’estetica bisogna tenere conto di altri fattori che hanno a che vedere con il benessere del piccolo, sia per quanto attiene ai tessuti, che per quanto riguarda i modelli che dovranno adattarsi alle esigenze di un neonato prima ancora che alle fantasie di mamma.

Vediamo quindi come scegliere i vestiti del neonato:

Il neonato deve indossare vestiti non troppo pesanti, di colori chiari e rigorosamente di fibre naturali come cotone e lino. Assolutamente da evitare le fibre sintetiche perchè non assorbono il sudore e possono creare irritazioni. Le magliette intime invernali dovranno essere preferibilmente del tipo “lana fuori e cotone sulla pelle”.

Da evitare anche i vestitini che “strizzano” il bambino, per quanto possano apparire deliziosi. No anche a indumenti dotati di fibbie, lacci e bottoni. Personalmente ho sempre fatto indossare a mio figlio solo ampie tutine nei primi mesi di vita introducendo solo verso i 6 mesi i jeans morbidi e con il cinto elastico.

Un’altra cosa che di solito fa impazzire le mamme, insieme ai famosi jeans e camicia, è l’idea di mettere al piccolo le scarpine. Anche se sono dolcissime non sono necessarie, il loro utilizzo può senza problemi essere posticipato al momento in cui il bambino muoverà i primi passi lasciando alle calzine il compito di scaldare i piedini. Se proprio le si vuole far indossare è meglio scegliere modelli morbidosi.

Il cappellino è uno di quegli indumenti utili e deliziosi. Fatelo sempre indossare al piccolo quando opportuno e se potete. Se vostro figlio invece fa le acrobazie pur di non lasciarselo infilare desistete senza drammi a meno che non siate in spiaggia o non faccia troppo freddo.