La guida della gravidanza: 25esima settimana

di Micol 2

25-settimane-gravidanzaLA VENTICINQUESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA

In questo periodo è bene che tu prenoti la visita anestesiologica presso l’ospedale in cui deciderai di partorire, è essenziale nel caso tu decida per l’analgesia epidurale. Prenota anche la serie di monitoraggi che effettuerai dalla trentaseiesima settimana, questi saranno fondamentali per valutare il benessere fetale e per capire se sei in prossimità del parto.

In queste settimane puoi iniziare a frequentare le classi pre-parto, incontri in cui avrai la possibilità di confrontarti settimanalmente con ostetriche, ginecologi, pediatri e psicologi che ti parleranno del travaglio, di come affrontarlo, delle tecniche di respirazione, di come accudire tuo figlio, degli esami che gli eseguiranno alla nascita e di molte altre informazioni importanti.

  • LA MAMMA

ZZ3AD993ADDa questo periodo in poi dovrai fare attenzione ai sintomi del parto prematuro, è meglio conoscerli per poterli distinguere da dei falsi allarmi. E’ bene che tu vada dal tuo ginecologo se avverti uno di questi sintomi: hai molte contrazioni dolorose all’utero durante la stessa ora, hai perdite di sangue, dolore forte e persistente nella pancia, dolori lombari che non diminuiscono neanche dopo il riposo, una sensazione di pressione nell’utero e se capisci che è avvenuta la rottura del sacco amniotico.

Se si rompono le acque, ovvero si rompe la membrana che contiene il liquido amniotico e il bambino all’interno dell’utero, il travaglio può iniziare dopo poche ore. La rottura della membrana può essere causata da un’infezione all’utero, incompetenza della cervice, un’eccessiva quantità di liquido amniotico e dal fumo. Se si rompono le acque, sentirai come un getto di liquido uscire dalla vagina, ma potrebbe trattarsi anche di urina spinta fuori dal peso del bambino, pertanto deve essere esaminato da personale medico, quindi è necessario tu vada subito in ospedale.

  • IL BAMBINO

ZZ0244E7AFLa crescita del tuo piccolo è ora più lenta e regolare ora lui è lungo circa 32 cm e il peso intorno ai 750 g. Le sue ossa stanno continuando ad indurirsi mentre la pelle si copre di ulteriore vernix caseosa, che è una sostanza biancastra necessaria per proteggere il corpo del bimbo dall’acidità del liquido amniotico, ed aiuta a mantenere la temperatura corporea subito dopo la nascita.

Durante questa settimana il tuo cucciolo acquisisce un’importante funzione, il pianto, cosa basilare per la sopravvivenza in caso di nascita prematura. La pelle è ancora sottile e delicata nella sua bocca si stanno sviluppando le papille gustative e il tuo bimbo potrebbe già essere in grado di riconoscere la differenza tra dolce, salato e amaro. In questa settimana le sue palpebre potrebbero aprirsi mentre le dita e le unghie sono completamente formate.

  • L’AGENDA  DEGLI ESAMI

ZZ0C4CC3D5In questa settimana potresti eseguire la mini curva glicemica, che consiste in un prelievo di base (con valutazione della glicemia a digiuno), successiva assunzione di 50 grammi di glucosio diluiti in acqua e secondo prelievo a distanza di un’ora (con valutazione della glicemia). La curva breve è alterata quando i valori sono superiori a 95-140 mg/dl. Questo test serve per diagnosticare precocemente uno stato di intolleranza agli zuccheri o il diabete gestazionale.

Da questa settimana potresti anche eseguire la quarta serie di analisi di controllo che prevede: Esame delle urine e urinocoltura in caso di elevata presenza di batteri rilevata nell’esame precedente, IgG e IgM per Toxoplasma, Rosolia, Citomegalovirus se negativi precedentemente, la Glicemia, Flussimetria Doppler delle arterie uterine (se la morfologica ha rilevato anomalie) e il Controllo pressione arteriosa e peso corporeo.

[Se oltre alla VENTICINQUESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA, sei interessata anche al resto, consulta il calendario complessivo delle settimane di gravidanza, per scoprire come cambia il tuo corpo e seguire l’evoluzione del tuo bambino]