La voce di mamma allenta lo stress anche da grandi

di Redazione Commenta

Secondo uno studio condotto presso la Madison University nel Wisconsin sentire la voce della propria madre al telefono modifica la chimica del cervello causando un aumento di ossitocina, un ormone coinvolto nei meccanismi di superamento dello stress. Gli studiosi sapevano già che il contatto con la madre causa nel bambino una liberazione massiccia di ossitocina, la scoperta consiste dunque nell’avere appurato che un simile effetto è ottenibile anche semplicemente ascoltando la voce materna al telefono.

Lo studio è stato condotto su un campione di bambine e adolescenti di età compresa fra 7 e 12 anni le quali sono state sottoposte a due tipologie di situazioni stressanti: assistere a una discussione accesa e risolvere dei problemi di matematica. In seguito le bambine sono state suddivise in tre gruppi ciascuno dei quali ha ricevuto un tipo diverso di conforto: un primo gruppo è stato consolato dalla madre in persona, un secondo gruppo invece ha assistito alla visione di un filmato emotivamente neutro della durata di un’ora, mentre un terzo ha fatto una telefonata alla mamma.

Dalla successiva analisi dei livelli di cortisolo, ormone secreto dal cervello in caso di stress, e di ossitocina è emerso che la telefonata e dunque l’ascolto della voce della madre aveva un notevole effetto rilassante poichè aveva generato un abbassamento dei livelli del primo e di innalzamento del secondo. Al contrario di quanto si potrebbe pensare, ad avere un peso sul superamento della situazione di stress non era tanto il contenuto della conversazione avuta con la genitrice ma il fatto stesso di aver ascoltato la sua voce.

Gli studiosi statunitensi lo hanno dimostrato  una fase successiva della sperimentazione in cui le bambine erano invitate a mandare alla madre un sms. In questo caso i livelli di cortisolo restavano invariati provando che la chimica cerebrale risponde al suono della voce materna.

[Fonte]

Photo credit | Think Stock