La voce della mamma “accende” il cervello dei bambini

di Redazione Commenta

Che tra la mamma e il suo bambino fin da subito ci sia un feeling speciale è cosa nota. Un nuovo studio ha dimostrato che la sola voce della madre incanta i piccolini. Sono stati esaminati con una risonanza magnetica nucleare 24 bambini e ragazzi, tra i 7 e i 12 anni, mentre ascoltavano delle registrazioni di voci che ripetevano parole senza un senso compiuto, da parte della mamma o di una sconosciuta.

mamma-neonato

I ragazzi sono risultati in grado, anche solo dopo una registrazione di un secondo, di riconoscere la voce della mamma con un’accuratezza del 97 per cento. Tante le aree del cervello attivate alla voce della mamma rispetto che di un’estranea: da quella uditiva (la corteccia uditiva primaria) a quelle che gestiscono le emozioni (l’amigdala), fino a quelle coinvolte nella percezione ed elaborazione dei volti. Daniel Abrams, autore principale, ha commentato:

Sapevamo che sentire la voce materna può essere un’importante fonte di conforto emotivo per i bambini; con questa ricerca stiamo mostrando i circuiti biologici sottostanti a questo.

Perché questo studio è importante o a dimostrare quanto sia romantico e indissolubile la relazione tra mamma e bambino? Perché potrebbe offrire un nuovo importante modello per studiare i deficit di comunicazione nei bambini, come ad esempio nel caso dell’autismo. La capacità di comunicare socialmente dipende infatti molto secondo gli esperti da come si reagisce alla voce della mamma. L’altro obiettivo sarà capire se l’effetto `incantesimo´ della voce della mamma rimanga nel tempo.

Insomma, un doppio valore. Lasciando ai medici e ai ricercatori il loro mestiere (noi non siamo in grado nemmeno di giudicare), avete notato come i vostri piccolini siano stati attratti sin da piccolissimi dal suono della vostra voce? Alcuni bimbi già a pochi giorni si girano con la testolina per seguire la mamma o il papà che sta parlando. La natura umana è davvero meravigliosa.

 

Photo Credits | Shutterstock /Rob Goddard