Figli, la maternità aumenta di 11 anni l’età biologica

di Emma Commenta

Avere figli farebbe invecchiare prima: questo è quanto sostiene una recente ricerca americana secondo cui i figli regalerebbero ben 11 anni all’età biologica della madre. 

maternità figli

La ricerca sostiene che diventare madre accorcia i telomeri di una donna di circa il 4,2%: i telomeri sono una sorta di ’cappucci’ che proteggono la parte terminale del cromosoma limitandone il deterioramento.

Quindi più sono lunghi i telomeri, più rallentato sarà l’invecchiamento e maggiore sarà la longevità. Ma non nelle donne che hanno avuto figli.

Anna Pollack della George Mason University, autrice dello studio pubblicato su ‘Human Reproduction’ sostiene invece che la maternità avrebbe un’effetto sui telomeri addirittura peggiore rispetto ai temibili effetti di fumo e di obesità, dimostrato in altri studi.

Lo studio è stato condotto su 1.505 donne tra i 20 e i 44 anni coinvolte in uno studio nazionale che è stato portato avanti dal 1999 al 2002 e fra queste, 444 non avevano mai avuto un figlio. I risultati dello studio sono stati sorprendenti dimostrando che avere figli condannerebbe la donna ad avere l’equivalente di circa 11 anni di invecchiamento cellulare accelerato.

La ragione di questo invecchiamento precoce potrebbe essere molto facile da spiegare: i ricercatori sostengono che si fatto a causarlo sia lo stress legato al crescere i figli.

MILANO, AL VIA IL REDDITO DI MATERNITA’

Ma se l’effetto maternità può essere dannoso e causare ,l’invecchiamento precoce è anche vero che la ricercatrice si difende sostenendo di non aver mai incitato le donne a non avere figli tanto più che il recente studio americano contrasta nettamente con un altro recente studio malese che sosteneva esattamente il contrario per cui avere più figli allungherebbe i telomeri.

photo credits | thinsktock