Dalla mamma si eredita la predisposizione a invecchiare

di Redazione Commenta

Mamma e figlia

Guardare la nostra mamma e sapere quale sarà il nostro futuro. Avete mai pensato a come i genitori siano un po’ lo specchio di quello che saremo? Ci sono due tipi di ereditarietà. Quella biologica, di cui parliamo oggi, e quella culturale. Ci tengo a sottolineare quest’aspetto perché i genitori adottivi possono non lasciare ai loro bambini un codice genetico, ma c’è tutto il resto. I piccoli diventano simili a noi, guardandoci camminare, imparando il nostro concetto di bene e male, assorbendo le abitudini che abbiamo in casa e talvolta questa somiglianza diventa anche fisica, oltre che caratteriale.

È tutto più marcato nell’ereditarietà “biologica”. Un recente studio ha dimostrato che l’invecchiamento, per esempio, è un corredo genetico, che viene passato ai figli esclusivamente dalla madre. Per entrare nel dettaglio, come riporta il CorSera, i ricercatori dello svedese Karolinska Institutet e del tedesco Max Planck Institute hanno scoperto che alcuni geni mitocondriali materni mutati vengono ereditati tali e quali dai figli. Ecco quindi che guardare la propria mamma ci permette di vedere come saremo domani. È ovvio che l’invecchiamento è dato anche da altri fattori, come lo stile di vita, lo stress elevato, il fumo, l’ alcol e un’alimentazione scorretta.

Photo Credit | ThinkStock