Uova di Pasqua fatte in casa senza stampo con i bambini

di Redazione 2

Uova di Pasqua fatte in casa senza stampo con i bambini

In prossimità di Pasqua inizia la caccia all’uovo di cioccolato. Non si tratta di un’impresa difficile, anche se destreggiarsi tra tutte le possibili offerte diventa anche abbastanza tortuoso. Scegliere quello di qualità o quello contenente le sorprese migliori? La decisione può essere di gran lunga facilitata optando per l’opzione più semplice, ovvero prepararlo in casa. Niente panico: fare le uova di Pasqua con le proprie mani non è poi così difficile come potrebbe sembrare e che ci crediate o no è possibile realizzarle anche senza stampo. Come? Continuate a leggere.

A questo proposito, in mancanza di apposito stampo, utilizzare un palloncino vi sarà di grande aiuto nell’impresa. Mi riferisco proprio ad uno di quelli con i quali i bambini sono soliti giocare. Vi basterà, dopo averlo gonfiato, pulito perfettamente ed asciugato accuratamente, intigerlo in una ciotola abbastanza capiente piena di cioccolato fuso opportunamente intiepidito (non vorrete mica farlo scoppiare al solo contatto con quest’ultimo, prima ancora di iniziare la realizzazione?) facendo si che ne venga completamente ricoperto. Si tratta di un’operazione che andrà fatta almeno un paio di volte, ma solo dopo che lo strato di cioccolato sottostante si sarà completamente solidificato.

Una volta pronto l’uovo di cioccolato non vi resterà fare altro che eliminare l’estremità del palloncino, ovvero il nodino, in modo che il palloncino all’interno inizi a sgonfiarsi e venga via con agilità, ma non abbiate fretta: si tratta di un’operazione da effettuare con cura. Una volta estratto potrete coprire il foro con del cioccolato fuso ed ottenere così un impeccabile uovo di Pasqua fatto in casa. Tra i vantaggi del preparare l’uovo di Pasqua in casa ovviamente la certezza dell’offrire al proprio bambino un prodotto di qualità scegliendo ingredienti sani e controllati. Non solo, volete mettere la gioia nel vedere collaborare i propri figli nell’impresa? Potranno dedicarsi al gonfiare i palloncini e magari, perchè no, a decorare l’uovo.

Photo Credit | Thinkstock