Pediatri e allergologi promuovono le uova di Pasqua

di Redazione Commenta

uova di pasqua allergie bambini

Pasqua è ormai alle porte e i bambini, ma non solo, non vedono l’ora di poter mettere le mani sulle deliziose uova di cioccolata, un po’ per la sopresa, un po’ per la cioccolata in sè, che, ammettiamolo, è spesso la gioia anche di noi genitori. Ma le uova di Pasqua sono sicure? Non rischiano di nuocere alla salute dei nostri figli? Secondo il parere dei pediatri e degli allergologi italiani non più di tanto, a patto che siano di buona qualità e che si faccia attenzione ad alcuni particolari.

Se il cioccolato di per se stesso non da mai reazioni allergiche, spiegano l’allergologo Alessandro Fiocchi di Roma e il pediatra Tonino Romeo di Milano, a rappresentare un insidia per i bambini è la frutta secca il cui potenziale allergizzante sta aumentando vertiginosamente rappresentando un problema per un numero sempre crescente di loro e che può essere contenuta nelle uova sia come ingrediente che in tracce (residui di lavorazione). Del tutto sicuro, invece, l’uovo di Pasqua al cioccolato fondente, preparato senza latte.

Gli esperti mettono in guardia piuttosto dalle uova di gallina, anche queste spesso offerte ai bambini proprio in occasione della Pasqua, magari per la prima volta. In questo caso occorre molta prudenza visto che proprio all’uovo di gallina è allergico l’uno per cento dei bambini sotto i tre anni di età.

Attenzione anche al latte che, per quanto sia un alimento sano, rappresenta un problema per lo 0,8 per cento dei bambini sotto i tre anni. Meglio, se l’uovo è destinato a un bimbo del quale non conosciamo l’esistenza di eventuali allergie o intolleranze a latte e latticini, scegliere il cioccolato fondente. Lo stesso vale anche se si hanno dubbi circa eventuali allergie alla frutta secca.

Per il resto via libera. Un po’ di cioccolata in più in un giorno di festa non sarà certo un problema. Anzi! Diversi studi hanno dimostrato che il cioccolato migliora la performance cognitiva e, quindi il rendimento scolastico. Chissà che non tornino a scuola dopo le vacanze pasquali più bravi e attenti di prima.

[Fonte]

Photo credit | Think Stock