Quali sport si possono praticare in gravidanza e da che mese?

di Mariposa 2

 

Tenersi in forma è molto importante, anche durante la gravidanza. Sono molte le donne che, nonostante il pancione, continuano a fare un po’ di sano movimento.  È un’ottima cosa, ma bisogna fare attenzione: non tutti gli sport sono adatti. In questo post ci occuperemo di segnalare le attività fisiche consigliabili durante la gestazione e quelle invece che è meglio evitare, così da arrivare al parto in salute e piene di energia.

Facciamo una piccola premessa. Gli sport spesso vanno a sollecitare dei punti del nostro corpo che spesso è meglio proteggere, o al contrario danno sollievo là dove abbiamo male o potremmo averne. Per capirci, se avete dolore a un ginocchio non è il caso di giocare a tennis, mentre un po’ di cyclette e del nuoto possono dare numerosi benefici. Con la stessa logica, analizziamo l’attività fisica in relazione alla gravidanza.

La gestazione mette a dura prova tre sistemi: la colonna vertebrale, gli arti inferiori e l’apparato cardiovascolare, dobbiamo di conseguenza fare degli esercizi in grado di non affaticare schiena e arti e aiutare l’aspetto cardiocircolatorio. In che modo? Per esempio, facendo della piscina o del pilates. La prima permette di muoversi in assenza di gravità e di conseguenza solleva la mamma dal peso della pancia, il secondo tonifica con esercizi dolci.

Le amanti della piscina possono anche non fare nuoto, ma un po’ di acquagym. Stando alle indicazioni di Eleonora Vallone (autrice di acquagym prémaman in Mamma Gym di Armando Curcio editore) si può iniziare questo corso intorno al terzo mese. E poi bisogna prestare attenzione ad alcuni elementi: l’acqua deve sempre arrivare fino al seno, per evitare movimenti troppo bruschi e ridurre l’impatto sulla pancia. Inoltre, non bisogna fare più di 30 minuti di attività. Poi c’è lo yoga per le mamme, Conscious Pregnancy.

Non prevede posizioni che possano danneggiare il bambino, come quelle capovolte o con il bacino più in alto della testa o alcune contrazioni dell’addome. Lo yoga aiuta a sciogliere schiena, anche, spalle e colonna, che risentono della gravidanza. Si può fare fino ai mesi avanzati anche se, in quel caso, i movimenti che schiacciano la pancia si devono evitare.

Ha spiegato Siri Ram KK, insegnante certificata Kri-Ikyta-Uisp. Quali sono invece gli sport da evitare? È preferibile rinunciare alla corsa, che può essere sostituita con qualche passeggiata e un po’ di tapis roulant, allo sci e all’equitazione, in entrambi casi i balzi (o sobbalzi) e il rischio di cadere sono davvero troppo elevati.

[Fonte: Corriere]