Esercizi di ginnastica in gravidanza (parte prima)

di Chiara R 1

In gravidanza è molto importante praticare una regolare attività fisica per mantenere tonici ed elastici i muscoli del corpo. Eseguire quotidianamente dei semplici esercizi di ginnastica vi aiuterà, infatti, a sciogliere i muscoli e le articolazioni e vi permetterà di rilassarvi.

Esistono specifici esercizi che durante la gestazione potete eseguire per allenare la vostra muscolatura. Si tratta di esercizi semplici che potete praticare tranquillamente a casa in qualsiasi momento della giornata anche se la mattina e la sera prima di cena sono i momenti migliori. Scegliete un ambiente privo di ostacoli, indossate abiti comodi e procuratevi un tappetino.

Esercizio n 1: Sedetevi a gambe incrociate sul tappetino, mettete la schiena dritta e rilassate le spalle. Ruotate delicatamente la testa per circa 3 volte in entrambi i lati, facendo attenzione ad espirare con la testa all’indietro. Rilassate la bocca e socchiudetela, incrociate le dita delle vostre mani, appoggiatele a peso morto  alla testa e lasciate che quest’ultima cada in avanti delicatamente. Restate in posizione per qualche secondo per poi ritornare con la testa dritta. Questo esercizio vi aiuterà a rilassare e sciogliere i muscoli del collo e della testa.

Esercizio n 2 (la farfalla): Sedetevi sul tappetino con la schiena ben eretta e le piante dei piedi unite vicino al bacino. Con le mani afferrate le dita dei piedi, piegate e molleggiate piano le gambe come ali di farfalla. Inspirando portate la schiena e la testa indietro, espirando, invece, piegatevi in avanti mantenendo le cosce sul pavimento. Mantenete la posizione per alcuni secondi e poi tornate al punto di partenza. Ripetere l’esercizio alcune volte e sciogliete le gambe.  L’esercizio della farfalla è una posizione dello yoga e aiuta a mantenere elastici i glutei, il pavimento pelvico, l’utero, i fianchi e le cosce.

Esercizio n 3: Inginocchiatevi per terra sul tappetino con i glutei tra i talloni, la punta dei piedi all’interno e le ginocchia distanti leggermente. Respirando profondamente, portate il busto in avanti ed allungate la schiena il più possibile. Mantenete la posizione per qualche minuto e risalite. Dalla posizione iniziale, allungatevi all’indietro delicatamente senza allargare troppo le ginocchia fino a far toccare la schiena al pavimento. Se non ci riuscite non forzate l’esercizio. Mantenete la posizione per un po’ poi stendendo piano una gamba per volta, terminate l’esercizio.