Come scegliere il pediatra giusto

di Daniela 5

700-051301

Negli ultimi mesi di gravidanza i futuri genitori devono pensare a tante cose per accogliere il bambino nel migliore dei modi e una di queste è scegliere il pediatra che seguirà la sua salute fino ai 14 anni. Non c’è un metodo scientifico per scegliere il pediatra giusto, i fattori sono tanti e dipendono dalle inclinazioni dei genitori, come ad esempio se preferiscono un pediatra donna o un uomo, se vogliono essere seguiti da una struttura pubblica o da una privata.

In ogni caso la cosa migliore da fare è iniziare la ricerca chiedendo consiglio al ginecologo e all’ostetrica per sapere se ne conoscono qualcuno di fiducia o che si sentono di consigliare; anche amici e parenti possono essere delle buone “fonti”, altrimenti potrete rivolgervi alle aziende sanitarie della vostra zona di residenza e chiedere la disponibilità dei servizi pediatrici e gli elenchi dei pediatri che ancora possono accettare pazienti. Con l’elenco alla mano non scegliete a caso: chiedete informazioni al vostro medico o alle vostre amiche.

Una volta presa la decisione, è opportuno fissare un appuntamento con il pediatra scelto per cercare di capire qual è il suo approccio nei confronti del bambino, ossia cosa ne pensa sull’uso degli antibiotici, sui tempi dell’allattamento, sulle vaccinazioni da effettuare, e tutte le informazioni che ritenete utile conoscere, oltre a verificare gli arredamenti e l’igiene dei locali, e l’accoglienza che riserva il personale infermieristico ai piccoli pazienti.

A parte scegliere il pediatra i futuri genitori dovranno informarsi anche sulle strutture presenti nella zona di residenza come le cliniche specializzate in pediatria e i servizi di guardia pediatrica notturna.