Idee regalo natale, i libri per bambini da 0 a 3 anni

di Redazione Commenta

Non è mai troppo presto per insegnare ai nostri figli l’amore per i libri. Amore che, si spera, si tramuterà un giorno in amore per le buone letture. Tanto più che di libri per bambini ne esistono di tutte le forme e dimensioni e dei materiali più disparati, si pensi, ad esempio, ai libri di stoffa. Già da prima del compimento del primo anno di vita, quindi, un libro può essere un regalo utile e intelligente per un bambino, basta saper scegliere.

Proprio il libro di stoffa può essere un regalo molto gradito per i bambini dai sei mesi in su: morbidi e coloratissimi stimolano il tatto, l’udito e la vista. Meglio orientarsi su formati piccoli che il bambino può afferrare con le manine e girare e rigirare a proprio piacimento e portare alla bocca. Le immagini devono essere semplici, di animali domestici e oggetti quotidiani. Talvolta l’imbottitura delle pagine include materiali rumorosi. Occorre però prestare motissima attenzione alla qualità del prodotto che si acquista: i materiali devono essere sicuri, atossici e non devono essere presenti parti piccole che il bambino può staccare e ingerire.

Dai due anni sono invece consigliabili i libri tattili: libri di cartone che contengono parti in stoffa o di morbido peluche. Di solito si tratta di collezioni di immagini di animali che il bambino può accarezzare accompagnate da una breve descrizione del personaggio. Un classico è La fattoria degli animali di Toni Wolf. Indicati anche i libri realizzati con materiali gommosi che mostrano scene di vita quotidiana (il bagnetto, la pappa, la nanna); poche pagine piuttosto spesse che il bambino può agevolmente voltare da solo.

Verso i tre anni il bambino inizia ad apprezzare la lettura, da parte di mamma o papà di brevi storie corredate da immagini. La collana di libri di Tony Wolf che ha come protagonista l’orsetto Teddy è davvero deliziosa e i bambini vi restano affezionati molto a lungo. Due titoli: Teddy e le stelle e Teddy e la sua mamma.

Phto credit | Think Stock