Il battello a vapore, deliziosa collana di libri per bambini

di Redazione Commenta

libri il battello a vapore

Vi abbiamo già detto quanto sia importante aiutare i bambini a prendere confidenza con i libri sin dalla più tenera infanzia; abituare i piccoli dapprima a manipolare, poi ad osservare e, quindi, a leggere i libri adatti alla loro età, è infatti un ottimo strumento educativo, utile a sviluppare la loro fantasia e creatività agevolando anche l’apprendimento della lettura, nonchè una splendida occasione per cementare il vostro legame affettivo con loro (ricordate che nei primi anni di vita sarete proprio voi a leggere per i vostri figli).

Personalmente, da lettrice appassionata, ho sempre cercato di trasmettere il mio amore per i libri al mio ometto e devo dire che oggi, che ha poco più di due anni, il mio cuore si riempie di gioia quando al pomeriggio mi chiede di prendere un “billo” e vederlo poi tutto intento a fingere di leggerlo ad alta voce. Naturalmente, sono sempre stata sempre molto attenta a scegliere i libri più adatti alla tappa dello sviluppo che stava attraversando, ed è stato proprio nella mia ricerca incessante dei libri “migliori” che ho scoperto il Battello a vapore, una collana di libri rivolti a bambini e ragazzi da 0 a 11 anni, pubblicati dalla casa editrice Piemme.

Fra le pubblicazioni adatte ai più piccoli troviamo sia raccolte di immagini con brevi sottotitoli, come quelli dedicati ai mitici Barbapapà, (per la fascia di età da 0 a 3 anni), che brevi racconti illustrati (per bambini di 4-5 anni), mentre per i più grandicelli si fa dai racconti di avventura fino a veri e propri romanzi per ragazzi. Non mancano poi testi che offrono, in modo assolutamente consono all’età dei giovani lettori, spunti di riflessione sul mondo che ci circonda (dall’amicizia alla società multiculturale) e strumenti per approcciare in modo divertente contenuti scolastici come la storia.

Naturalmente, non potevano mancare i grandi classici: da Le avventure di Pinocchio al Giro del mondo in 80 giorni, solo per citare due dei libri che da bambina io ho amato di più insieme al Canto di Natale di Dickens.