Lavoretti per bambini: colorare le uova sode

di Redazione Commenta

Oltre a costituire un passatempo creativo e divertente, colorare le uova sode costituisce una pratica di origini antiche. Diversi sono i metodi e le tecniche, tutti più o meno facili, per colorare le uova sode per Pasqua. C’è chi preferisca metterle in acqua calda colorata con poco aceto e lasciarle a riposare fino a quando abbiano raggiunto la colorazione desiderata o chi preferisca optare per i colori a tempera, che permettono un lavoro manuale forse più coinvolgente.

colorare uova sode

Volendo ricorrere al primo metodo potrete immergere le uova in un bagno di colore ottenuto facendo bollire l’acqua insieme alla tonalità desiderata (nello specifico un cucchiaio di tempera per mezzo litro di acqua) lasciandole al suo interno a riposare fino a completo raffreddamento, oppure optare per il metodo a freddo il quale vi regalerà però un colore meno intenso e più trasparente. In questo caso, dopo avere fatto bollire l’acqua con il colore, questa dovrà raffreddare fino a raggiungere la temperatura ambiente mentre le uova dovranno rimanere immerse per circa 3 ore.

Il secondo metodo prevede invece l’utilizzo manuale delle tempere. Che si tratti del classico colore in tubetto o degli acquarelli potrete sbizzarrirvi con l’aiuto dei pennelli a setole più o meno larghe e dedicarvi a decorazioni e disegni anche più dettagliati come i pois, le strisce, le righe, le onde, e così via. Si consiglia, una volta scelto il colore, di effettuare un minimo di due passate per ottenere una base omogenea sulla quale poter poi procedere senza problemi. Una sola, infatti, non regala sempre uno strato uniforme che a lavoro ultimato darebbe vita a delle uova non troppo curate.

Quì trovate i lavoretti da realizzare con la carte delle uova di Pasqua, che sicuramente saranno numerose specie nel caso in cui si abbiano più bimbi. Quì invece le idee per la decorazione delle uova.

Photo Credits | Pressmaster / Shutterstock.com