Il bambino e il suo benessere, il nuovo libro del professor Ferrari

di Redazione Commenta

Primario Emerito di Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale Mauriziano di Torino, il professor Ferrari, il quale da sempre affianca alla professione medica il più vivo impegno nei confronti della tutela della qualità della vita infantile, è autore di molteplici testi pediatrici. L’ultimo è ” Il bambino e il suo benessere”. Edito da Aracne Editrice “Il bambino e il suo  benessere” è una mini-enciclopedia della “pediatria per genitori in cerca di risposte” volta al supporto nei confronti di mamme e papà che si ritrovino a ricoprire l’arduo compito di crescere il proprio figlio.

Genitori neonato

All’interno del libro, un volume di oltre 900 pagine,  più di 700 argomenti elencati in ordine alfabetico relativi alla salute del piccolo, alla sua crescita, al suo sviluppo fisico e psicologico, affrontati in maniera semplice e di facile comprensione.Al centro dell’interesse dell’opera c’è sempre e solo il bambino, il benessere del quale non viene perso mai di vista restando, egli stesso, il protagonista indiscusso.

Il libro descrive e suggerisce i comportamenti da attuare nelle varie fasi della crescita del bambino in modo da favorirla nel migliore dei modi, ed elenca allo stesso tempo gli errori da non commettere ponendo l’attenzione sulle conseguenze che si ripercuoterebbero sul suo percorso di vita. Lungi dall’essere un mero elenco di voci pediatriche il libro offre un approfondimento utile relativo al ruolo svolto dai genitori nella crescita del proprio figlio.

Un valido aiuto per mamme e papà i quali vedranno sedati i propri dubbi e verranno tranquillizzati sulle proprie ansie e paure, che a lungo andare possono comportare effetti deleteri sul proprio bambino e sul rapporto con lo stesso. Il “Bambino e il suo benessere” è già in libreria.

Altri libri che potrebbero interessarvi sono “Come spiegare ai bambini la malattia“di Beatrice Chiodini e Machiavelli for Moms, il libro sull’educazione dei figli che fa discutere gli Usa.

Photo Credit | Thinkstock