I corsi pre-parto: come e perché

di Redazione 2

corso-prepartoHai già deciso se frequentare un corso pre-parto? Con questo articolo spero di offrirti qualche elemento per decidere se ne vale la pena oppure no. La gravidanza è un momento particolare per ogni donna, ti sembra che nessuno riesca a capire fino in fondo quello che provi, i tuoi malesseri e le tue paure. Il corso pre-parto rappresenta un’occasione perfetta per ritrovarti tra donne e confrontarti su tutti i tuoi dubbi con persone che vivono la tua stessa condizione e con le quali puoi condividere esperienze più o meno belle.

Quando si aspetta il primo figlio si è all’oscuro di tutte le dinamiche legate alla gestazione e soprattutto al parto, che rappresenta un punto interrogativo enorme nella mente di tutte le donne che provano solo ad immaginare come possa avvenire. Puoi avere paura del dolore, ti chiedi se non proverai vergogna, hai mille domande che ti passano per la testa.

In ogni corso tutti i tuoi dubbi verranno presi, analizzati e gli verrà fornita una risposta; prenderai maggiore confidenza con il tuo corpo e con le sue potenzialità, ti verrà spiegato come gestire l’ansia e il dolore. E ovvio che nessuno potrà garantirti che frequentando un corso pre-parto non proverai dolore o saprai esattamente cosa fare in ogni fase del parto, quello che è certo è che affronterai tutto con una maggiore consapevolezza.

I corsi pre-parto di solito vengono tenuti nei grandi ospedali che hanno un reparto ostetrico-ginecologico dove è necessario pagare un ticket per garantirti la frequenza, nei consultori familiari dove iscriverti è completamente gratuito oppure nelle cliniche private dove dovrai pagare una tariffa piuttosto alta. I corsi vengono tenuti da ginecologi, ostetriche e psicologi.

I corsi pre-parto di regola iniziano tra il sesto e il settimo mese di gravidanza, però devono essere prenotati con largo anticipo visto che il numero delle donne ammesse alle riunioni è di solito fissato in un numero di 10-15 persone.

Di solito ci sono alcune tecniche specifiche che vengono insegnate durante i corsi pre-parto, si impara la respirazione da effettuare nelle varie fasi del parto attraverso il training autogeno, lo stretching, lo yoga e l’associazione di figure mentali al dolore. So che sembrano termini assurdi per te ma vedrai che è tutto molto più semplice di ciò che sembra. Pensa che in molti di questi corsi le ostetriche ti porteranno anche a visitare una sala parto per farti familiarizzare con il posto e non farti arrivare al giorno del parto con qualche malsana idea sul luogo dove vedrà la luce tuo figlio.