Le dieci regole anti-obesità dei pediatri italiani

di Mildred 1

L’obesità infantile si combatte in dieci mosse, quelle suggerite dalla guida “Allarme obesità. Combattiamola in dieci mosse” elaborata dal network Genitori Pediatri Insegnanti cui partecipano il Ministero della Salute, Società Italiana di Pediatria e Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale. La guida è stata elaborata nell’ambito della campagna di sensibilizzazione “Mangiare bene conviene” e sarà distribuita dai genitori ai pediatri. Ma quali sono le regole d’oro per combattere sovrappeso e obesità? Vediamole:

Allattare al seno almeno fino a sei mesi. L’allattamento materno riduce infatti il rischio di obesità grazie alla riduzione di fattori di crescita come L’IGF 1 e dell’insulina

Rimandare lo svezzamento a dopo i sei mesi. Fino ad allora il latte è sufficiente per soddisfare le esigenze nutrizionali del piccolo

Limitare nei primi due anni di vita l’apporto proteico giornaliero. Sembra che attualmente la dieta dei nostri bambini ne sia troppo ricca. Anche per questo motivo il latte vaccino non andrebbe introdotto prima dei dodici mesi

Evitare il consumo di bevande zuccherate, gasate e non

Togliere il biberon entro i due anni. Il suo utilizzo prolungato spesso comporta un’introduzione eccessiva di latte o altre bevande

Non usare il passeggino oltre i tre anni di età. Il bambino deve camminare!

Calcolare l’indice di massa corporea a sei anni. In tal modo sarà possibile valutare in maniera semplice e immediata se il bambino è sovrappeso e correre subito ai ripari se necessario

Niente televisioni, video giochi e giochi sedentari prima dei due anni. Superata questa soglia limitarne la fruizione a otto ore settimanali

Offrire al bambino molte opportunità di svago e giochi all’aria aperta

Regolarsi con le porzioni cibo assicurandosi che siano adeguate all’età del bambino

Altri articoli che possono interessarti:

Bimbi in forma senza diete, il libro di Paola Di Pietro

Sovrappeso e obesità infantile, occhio al girovita

[Fonte]

Photo credit Think Stock