Obesità nei bambini, le regole per prevenirla

di Emma Commenta

Sta per arrivare il Natale: cioccolatini e dolcezze di ogni genere spopoleranno sulle nostra tavole, con il rischio che ance i bambini esagerino non solo nel consumo dei dolci, ma anche a tavola.

Il problema dell’obesità infantile però non va sottovalutato mai: il rischio di passare dal sovrappeso all’obesità è veramente alto.

obesità

In aiuto della prevenzione, arriva dalla Società italiana di pediatria (SIP) e la Società italiana di endocrinologia pediatrica (SIEDP) un documento sulle 10 regole da osservare in ogni fase della vita per la prevenzione del sovrappeso e dell’obesità. 

Epoca prenatale

In gravidanza, attenzione al peso e no al fumo:

Troppi chili accumulati in gravidanza si associano ad aumentato rischio di sviluppare obesità in età evolutiva. L’aumento del peso dovrebbe essere fa gli 11,5 e i 16 Kg nelle donne che prima della gravidanza erano normopeso, 7-11,5 nelle donne sovrappeso e 5-9 Kg nelle donne obese. Non oltre.

 

Il fumo comporta rischi alla salute di gestante e feto, ma aumenta anche il rischio di sovrappeso all’età di 7 anni, indipendentemente dal peso alla nascita. Stessi pericoli anche per il fumo passivo.

I primi due anni

Se possibile, l’allattamento esclusivo fino a 6 mesi riduce tra il  12 e il  26% il rischio obesità nelle età successive.

VIVISMART, IL PROGETTO DEDICATO ALLO STILE SANO DI VITA 

Meglio evitare l’eccessivo aumento di peso e del rapporto peso/lunghezza nei primi mesi di vita: l’aumento rapido di peso nei primi mesi di vita indica il rischio per l’obesità.

Non introdurre prima dei 4 mesi alimenti solidi e liquidi diversi dal latte materno o dalle formule per lattanti, cominciare l’alimentazione complementare quanto più possibile vicino ai 6 mesi di vita.

 

Bambini in età scolare e adolescenti

Meglio limitare l’uso di food la frequenza di locali a base di food: in questo modo eviterete il cibo spazzatura favorendo una corretta alimentazione.

 

Evitare bevande zuccherate, drink, di frutta con zuccheri aggiunti. In età adolescenziale no a bevande alcoliche e drink che possono causare un aumento di peso dovuto al contenuto in zucchero favorendo l’aumento di peso.

 

Ridurre a meno di 2 ore al giorno il tempo trascorso davanti a uno schermo: ciò può anche associarsi a un’alimentazione eccessiva e scorretta.

 

Rispettare la corretta igiene del sonno

Dormire poco rappresenta un potenziale fattore di rischio per il sovrappeso e l’obesità in età pediatrica.

Quanto devono dormire i bambini?

Ecco le ore consigliate

◦4 – 12 mesi 12 -16 ore (sonnellini inclusi)

◦1 – 2 anni 11 -14 ore (sonnellini inclusi)

◦3 – 5 anni 10 – 13 ore (sonnellini inclusi)

◦6 – 12 anni 9 – 12 ore

◦13 – 18 anni 8 – 10 ore

 

Per tutta la vita

Seguire un’alimentazione a bassa densità calorica, basata sui principi della dieta mediterranea ricca di prodotti vegetali e a moderato apporto di proteine animali e grassi saturi che favorisce un sano metabolismo riducendo l’infiammazione dell’organismo.

 

Non trascurare mai l’attività fisica che previene il sovrappeso e l’obesità e migliora il metabolismo a tutte le età. L’ideale sarebbe di dedicare mediamente almeno 60 minuti al giorno in attività fisica moderata/intensa.

 

 

photo credits | think stock