L’alimentazione della futura mamma nel primo trimestre

di Redazione 1

Una sana e completa alimentazione è un presupposto fondamentale per il normale andamento della gravidanza ed il corretto sviluppo del feto. La futura madre, durante i nove mesi di gravidanza, deve imparare a nutrirsi nel modo migliore per assicurare a se stessa e al feto una buona salute. E’ importante, quindi, tenere sotto controllo la quantità e la quantità dei cibi e delle bevande da consumare in gravidanza.

Il primo trimestre della gestazione è, sicuramente, uno dei periodi più delicati con numerosi cambiamenti che interessano sia la donna che il feto. Per questo, è indispensabile seguire una dieta sana e completa fin dal primo trimestre. La prima cosa importante da tenere presente è che l’alimentazione durante la gestazione non è poi cosi diversa da quella che si dovrebbe seguire generalmente nel corso della vita. L’unica differenza è che l’apporto calorico dovrebbe essere leggermente più alto e che i nutrienti fondamentali non dovrebbero mai mancare.

Questo, però, non significa che una donna in dolce attesa deve mangiare per due! Generalmente, nel primo trimestre di gravidanza il fabbisogno calorico passa dalle 2500 kcal giornaliere alle 2650 kcal. Nel primo trimestre, la maggior parte delle donne in dolce attesa soffre di nausee mattutine e questo può rendere più difficile seguire una dieta equilibrata e sana.

Se soffrite di nausee e vomito, optate per pasti piccoli, leggeri e frequenti. Ognuna di voi, poi, risponderà ai cibi in maniera differente: alcune prediligeranno i cibi dolci altre, invece, quelli salati. Il primo trimestre, inoltre, è anche il momento in cui molte donne notano un cambiamento nel gusto e nell’olfatto. Ascoltate il vostro corpo, sarà esso a dirvi cosa è meglio per voi. Non dovete rivoluzionare totalmente il vostro comportamento a tavola, basta usare il buon senso e qualche accorgimento. Evitate i cosiddetti cibi spazzatura, gli alimenti elaborati, i grassi trans, l’eccesso di zuccheri e tutti i cibi considerati pericolosi per la gravidanza. Prediligete invece alimenti sani e genuini ed in particolare:

  • pasta: ricca di amido, deve esse l’alimento dal qual trarre la maggior parte delle calorie
  • frutta e verdura: forniscono poche calorie, idratano l’organismo, sono ricche di sali minerali, vitamine (anche di acido folico) e fibre vegetali e danno un forte senso di sazietà
  • olio extravergine d’oliva: ricco di vitamina E, antiossidanti naturali ed di acidi grassi insaturi
  • pesce: ricco di proteine e di grassi omega-3 fondamentali per lo sviluppo cerebrale del feto
  • carne: ricca di proteine, di ferro, di vitamina B12 e di zinco
  • formaggi: ricco di proteine e di calcio.

E’ fondamentale, inoltre, rimanere idratate costantemente: bevete molta acqua e se soffrite molto di vomito e fate fatica a reintrodurre i liquidi persi rivolgetevi al medico che valuterà l’eventualità di prescrivervi degli integratori.