Agenda della gravidanza, le linee guida dal ministero della salute

di Mildred 4

Le future mamme possono viaggiare in aereo, indossare la cintura di sicurezza e godere dell’intimità con il padre del proprio figlio. Assolutamente vietate invece in gravidanza le immersioni subacquee (sopravviverete), il fumo ( e questo lo sapevamo già) e i rimedi naturali contro la nausea, quali i preparati a base di zenzero. A stabilirlo è la nuova agenda della gravidanza elaborata dal Ministero della salute in collaborazione con le più grandi società scientifiche e rivolta agli specialisti del settore materno-infantile.

Le nuove linee guida prevedono che vengano eseguite non meno di quattro visite di controllo durante la gestazione e che il ginecologo informi per iscritto la futura mamma circa l’importanza dei controlli successivi al primo pianificandoli per tempo. Ancora, il medico dovrà insistere sul tasto “stili di vita” raccomandando alla mamma di non fumare, non bere e astenersi dal praticare sport che comportino notevoli sforzi o possanno esporla al rischio di cadute e traumi addominali. Vietate le immersioni subacquee, come accennato, perchè responsabili di malformazione al feto.

Particolare attenzione anche al tetto di peso massimo: la donna in gravidanza non dovrebbe prendere più di dodici chili e seguire una dieta corretta e bilanciata, povera di zuccheri e grassi e ricca di vitamine e proteine. Infine, per quanto riguarda i viaggi in aereo, il documento del ministero li sdogana raccomandando al contempo alle future mamme di indossare sempre le calze elastiche durante la traversata.