Alcol e fumo: nemici della gravidanza

di Martina 2

bere in gravidanzaDurante il periodo della gravidanza è fondamentale prendersi cura della propria salute cercando, come abbiamo visto, di controllare l’alimentazione e tenendo sotto controllo cattive abitudini che possono provocare danni al bambino. Queste pessime abitudini sono rappresentate soprattutto dall’alcol e dal fumo.

Gli alcolici rappresentano un vero e proprio veleno per la salute del bambino. Numerose ricerche hanno evidenziato come bere durante la gravidanza possa causare danni anche irreparabili al cervello del nascituro. Sarebbe quindi opportuno ridurre il consumo di vino ed eliminare completamente tutte quelle bevande dal contenuto alcolico particolarmente elevato come aperitivi e whisky.

Durante i primi tre mesi di gestazione, importantissimi per la formazione del feto, gli esperti consigliano di non bere né alcolici né superalcolici. I bambini esposti durante la gravidanza al consumo di alcol possono sviluppare da grandi problemi di attenzione e iperattività. Aumento della possibilità di abortire, ritardo fisico e intellettivo: altri motivi che dovrebbero farvi capire che non è proprio il caso di bere durante la gravidanza.

Anche una madre fumatrice mette in serio pericolo la salute del bambino. Il bebé infatti può nascere addirittura sottopeso e sviluppare problemi ai polmoni, al naso, alle orecchie. C’è anche il rischio del cosiddetto piede equino e la possibilità di parto prematuro. Dopo il parto se la madre continuerà a fumare potrà mettere il bambino in pericolo di morte.