Come l’arrivo di un figlio cambia il matrimonio

di Antonella Tramacere 2

Oggi trattiamo un argomento che è tra il simpatico e il drammatico: come si modificano le abitudini di coppia con l’arrivo di un bebè?

Certamente ogni mamma e ogni papà ne hanno avuto una personale esperienza e per questo vi invito ad esprimerla una volta che avrò elencato i classici punti su come i bambini cambiano i matrimoni.

Il primo aspetto di cambiamento è il genere e il numero di componenti nel lettone matrimoniale: per quanto abbiate potuto giurare e scongiurare in gravidanza di non farlo, capita nostro malgrado che il bimbo si piazzi in mezzo a mamma e papà, relegandoli ai bordi del materasso e “spaparanzondosi” comodamente al centro. Altrettanto spesso può prendere il posto di lui, spesso mandato a dormire sul divano o peggio su una sedia a dondolo (consiglio personale: mettete la culla in camera e mantenete il lettone solo per voi!)

Il secondo aspetto è il sesso: stanchezza, poppate notturne, depressione post parto e difficoltà pratiche di gestione diminuiscono spesso voglia e tempo da dedicare all’amore. Se la coppia è particolarmente focosa, la “sveltina-salva-umore” potrebbe diventare la regola, tuttavia per la donna, famosa per il “godo sì, ma mi serve tempo” potrebbe esserne poco soddisfatta (consiglio: sostituite la tv serale con un personale festeggiamento almeno due volte a settimana ed esigete piacere!).

Terzo aspetto: solitamente conseguenza della mancanza delle due S, sonno e sesso, è l’aumento dei litigi con il marito (consiglio personale: non dubitate dello status del vostro matrimonio e del vostro amore in questo periodo, pensate solo a cosa fare per aumentare il vostro livello di complicità).

Quarto aspetto, e di questo la responsabilità cade spesso sulla donna: ogni attenzione, ogni regalino, ogni parolina dolce non saranno più destinati al partner, ma al bimbo, esperto nel catalizzare qualsiasi energia verso di lui. Ciò può portare ad una situazione di “affetto inaridito” che non giova nè alla coppia né al bambino (consiglio: ricordare che il bambino cresce bene grazie all’amore dei genitori che si alimenta anche di piccoli gesti).

Ultimo: il divertimento. Questo punto è spesso tragico per entrambi: come trovare il tempo di una pizza con gli amici se il bambino è piccolo, è inverno, ha l’influenza, non può prendere sbalzi di temperatura, non ci va di portarci dietro metà casa tra biberon, copertina, corrozzina etc etc? (consiglio: organizzatevi per uscire separati qualche volta, potrebbe essere una buona occasione per riprendere in mano la vostra individualità e abituare i papà a passare del tempo con i bimbi).