leonardo.it

La guida del bambino da 0 a 12 mesi: il secondo mese del neonato

 
Treditutto
22 novembre 2012
Commenta

secondo mese bambino

Continuiamo la nostra Guida del Bambino andando a scoprire cosa accade nel secondo mese di vita del neonato, quando cioè il vostro piccolo comincia a diventare più reattivo agli stimoli e ad interagire maggiormente con voi.

Cambiamenti fisici

Nel secondo mese di vita, il neonato pesa in media 5 kg ed è lungo 60 cm. Comincia a tener dritta la testa e la gira per seguire con lo sguardo gli oggetti o le fonti luminose. Riesce a tenere in mano oggetti leggeri e prova a girarsi di lato sulla schiena.

Alimentazione e sonno

L’alimentazione del neonato, durante il secondo mese, è ancora esclusivamente a base di latte. Ne beve circa 700/800 ml al giorno (5 o 6 biberon); comincia a restare sveglio per periodi più lunghi, anche se ancora dorme circa 16 ore al giorno.

Piccoli disturbi

Il neonato potrebbe soffrire di coliche, un disturbo purtroppo frequente e doloroso, che tende a risolversi spontaneamente verso la fine del terzo mese. Cercate di consolarlo massaggiandogli il pancino e cullandolo a pancia in giù.

Un disturbo molto comune ma assolutamente benigno è la cosiddetta acne del lattante, causata da una eccessiva attività delle ghiandole sebacee della pelle stimolate da fattori ormonali materni: non si tratta di nulla di preoccupante, rivolgetevi al vostro pediatra solo nel caso di una acne particolarmente aggressiva e diffusa.

Interazione

Il neonato comincia a cimentarsi con i suoi primi scambi comunicativi: emetterà gridolini, reagirà alla vostra voce e alle vostre carezze, e soprattutto vi elargirà il suo primo sorriso consapevole: è questo un momento sempre molto emozionante per le mamme! Parlate spesso con il vostro bambino, anche cantandogli canzoncine o filastrocche: i giochi linguistici stimoleranno la sua crescita e rafforzeranno il vostro legame affettivo.

Controlli da effettuare

Tra il 45° e il 60° giorno di vita è fortemente consigliato sottoporre il bambino a una ecografia delle anche. Si tratta di un esame non invasivo ma importantissimo per diagnosticare tempestivamente (ed eventualmente correggere) un difetto congenito che si chiama displasia evolutiva dell’anca.

[Photo Credits | Thinkstock]

Articoli Correlati
YARPP
La guida del bambino da 0 a 12 mesi: il nono mese

La guida del bambino da 0 a 12 mesi: il nono mese

Il nono mese del bambino è un momento importante, perché rappresenta una tappa di crescita fondamentale. Ormai da neonato possiamo considerarlo un bimbo, che manifesta apertamente la sua personalità, sta […]

La guida del bambino da 0 a 12 mesi: il settimo mese

La guida del bambino da 0 a 12 mesi: il settimo mese

I bambini a sette mesi sono dei veri vulcani. Per loro tutto diventa una scoperta e un’occasione per imparare qualcosa, iniziano a muoversi, dovrebbero gattonare e sanno stare seduti e […]

La guida del bambino da 0 a 12 mesi: il sesto mese

La guida del bambino da 0 a 12 mesi: il sesto mese

Il sesto mese del bambino è un bel traguardo, perché segna ufficialmente l’inizio dello svezzamento. Ci sono alcune mamme che vivono questo momento con un po’ di difficoltà, soprattutto se […]

La guida del bambino da 0 a 12 mesi: il terzo mese

La guida del bambino da 0 a 12 mesi: il terzo mese

Per la nostra Guida del Bambino, oggi vi raccontiamo cosa succede nel terzo mese di vita del vostro piccolo: i tre mesi sono un’età di transizione, perché il bambino diventa […]

La guida del bambino da 0 a 12 mesi: il primo mese del neonato

La guida del bambino da 0 a 12 mesi: il primo mese del neonato

Avete sognato questo momento per nove mesi, avete sognato e immaginato come sarebbe stato il vostro bambino e in un attimo vi ritrovate con un neonato tra le braccia. La […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento