I pannolini lavabili: perchè acquistarli

di Redazione 7

pannolini lavabili

All’interno di questo articolo abbiamo già avuto modo di parlare, almeno in parte, dei pannolini lavabili e di come rappresentino un’ottima soluzione per combattere le dermatiti da pannolino. Infatti, se da una parte i tradizionali pannolini usa e getta, che nella maggior parte dei casi contengono sostanze chimiche aiutano a mantenere il bambino asciutto possono causare fastidiose irritazioni soprattutto se il piccolo viene lasciato per molto tempo con lo stesso pannolino. Con i pannolini lavabili invece il sederino dei bambini non resta a contatto né con la plastica né con altre sostanze chimiche.

Restando in tema salute alcuni medici stanno ipotizzando una specie di correlazione tra uso dei pannolini usa e getta e crescita della sterilità nei maschi. Perché? Il pannolino usa e getta farebbe aumentare la temperatura scrotale e proprio l’aumento di questa temperatura viene considerata come una delle cause di deterioramento dello sperma.

Scegliere i pannolini lavabili significa anche aiutare l’ambiente; quasi tutti i pannolini usa e getta non sono riciclabili e secondo recenti statistiche rappresentano il 5% dei rifiuti urbani. Infine c’è da considerare l’aspetto economico: scegliere i pannolini lavabili vuol dire risparmiare circa 800 euro in anno.

In commercio esistono principalmente 3 tipi di pannolino lavabili:

A) Due pezzi: ossia composti di parti interne/assorbenti + parti esterne, le mutandine impermeabili. Il pannolino in questo modo si asciugherà più rapidamente. Le mutandine impermeabili permettono una buona traspirazione e sono facili da pulire.
B) Pocket, ossia pannolini “a tasca”. Sono formati da uno strato esterno in PUL su cui viene cucita una parte interna in pile. Dentro la tasca vengono poi messi gli inserti assorbenti.
C) Tutto in uno: si tratti di quelli più simili ai pannolini usa e getta. Sono pronti per l’uso e non hanno bisogno che vengano inserite spille o mutandine.

I pannolini lavabili possono essere lavati in lavatrice ad una temperatura compresa tra 40° e 60°; eventuali aloni che dovessero restare se ne andranno via una volta steso il pannolino al sole. Per asciugarli in estate si possono stendere all’aria aperta mentre in inverno si può ricorrere ai termosifoni (l’uso dell’asciugatrice viene sconsigliato).

Sono diversi i Comuni che in tutta Italia offrono incentivi a chi acquista pannolini lavabili; potete consultare l’elenco visitando il sito pannolini lavabili.

Potete acquistare i pannolini lavabili all’interno di alcune farmacie ed anche all’interno di negozi che vendono prodotti biologici. Altra opzione è l’acquisto via web.

Ecco qualche link utile:

baby natura
gbaby.it
ecobottega.org

Parte delle info tratte da pannolinilavabili.info