Leucociti nelle urine, sarà un infezione delle vie urinarie?

di Redazione 20

mirtillo-prevenzionePresenza di leucociti nelle urine

Hai appena ritirato le analisi, hai letto il referto ma non sai cosa significa. La presenza di un alto numero di leucociti nelle urine segnala la comparsa di un’infezione delle vie urinarie, patologia piuttosto comune nelle donne in stato di gravidanza.

Quali sono le cause della presenza dei leucociti nelle urine?

  • Dalla diminuzione del tono muscolare dell’uretere (condotto che collega il rene alla vescica) dovuta all’alta concentrazione di progesterone (un ormone prodotto dalla placenta) fin dall’inizio della gravidanza. Il progesterone infatti causa una perdita di elasticità e tono all’uretra e all’intestino, che di conseguenza rallentano le loro normali funzioni. La vescica in questo modo fa più fatica a svuotarsi e i batteri tendono a prolificare;
  • Dalla stitichezza, dovuta al rilassamento dell’intestino sempre a causa dell’azione del progesterone. La permanenza delle feci nell’ultimo tratto dell’intestino favorisce il proliferare di batteri che facilmente arrivano alla vescica e all’uretra.
  • Nella fase finale della gravidanza dal peso del feto che comporta una compressione dell’apparato genito-urinario dove spesso si verifica un ristagno di urina in cui proliferano colonie di batteri infettanti.

Quali sono i sintomi della presenza di leucociti nelle urine?

Queste infezioni delle vie urinarie nel loro stadio iniziale sono asintomatiche e molte donne non si accorgono neppure di averle, proprio per questo motivo è bene ripetere l’esame delle urine mensilmente, così da affrontare in tempo l’infezione e non permetterle di progredire in una patologia più acuta a carico della vescica e dei reni (pielonefrite).

Fai attenzione, questi sono i principali sintomi che possono far presupporre un’infezione delle vie urinarie:

  • Frequente bisogno di urinare;
  • Febbre
  • Dolore o bruciore durante la minzione;
  • Sangue nelle urine;
  • Fastidio nella parte mediana del basso addome (dolore sovrapubico).

Come si può prevenire la presenza dei leucociti nelle urine?

Prevenire le infezioni in gravidanza è fondamentale visto che queste possono portare al rischio di parto pretermine o di rottura prematura del sacco amniotico. Se dalle analisi risulterà un numero elevato di leucociti verrà effettuata una urinocoltura che metterà in evidenza di quale batterio si tratta e attraverso l’antibiogramma individuerà a quale antibiotico questo sia sensibile.

Ovviamente la terapia sarà effettuata attraverso dei farmaci che siano permessi in gravidanza e che riducano i sintomi che provocano dolore
.

Per prevenire l’insorgere di questi disturbi è bene bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno per favorire l’eliminazione dei batteri dalla vescica e anche per contrastare la stipsi, un fattore che, come abbiamo visto, può favorire l’insorgenza di un’infezione delle vie urinarie. Inoltre posso consigliarti un classico rimedio dell nonna, bevi del succo di mirtillo che svolge una azione di disinfettante naturale e aiuta a prevenire le infezioni.