Mamma anoressica pesa meno della figlia

di Redazione Commenta

Quella che sto per raccontarvi è una storia che ha dell’incredibile ma che, purtroppo, rappresenta una realtà molto diffusa. Mi ci sono imbattuta per caso sul web e ho scelto di condividerla con voi perché mi ha colpito molto.

Le protagoniste della storia sono una madre e una figlia, nulla di strano se non fosse che la mamma pesa meno della sua bambina di appena 7 anni: solo 32 kg per una donna di 26 anni. Rebecca Jones, questo il nome della mamma, soffre di anoressia da quando era adolescente. La sua storia è molto triste e complicata ma, purtroppo, comune a tante altre ragazze. Figlia di genitori divorziati, Rebecca, affoga le sue insicurezze nel cibo fino ad arrivare a pesare ben 95 chili e ad essere oggetto di scherno da parte dei compagni. Da qui a diventare anoressica il passo è breve: Rebecca inizia a seguire diete molto ferree che le fanno perdere drasticamente peso.

A 19 anni, Rebecca incontra il padre di sua figlia. Quando rimase incinta, Rebecca non si accorse della gravidanza perché a causa dell’anoressia aveva il ciclo bloccato da anni.

Mi fecero l’ecografia –spiega Rebecca sulle pagine della rivista Closer– e scoprirono che ero di 26 settimane, ma io non me ne ero resa conto, perché ero sempre una taglia 6 (una 36 italiana,ndr), non avevo messo su un etto e la mia pancia era piatta.

Nonostante Rebecca abbia preso in tutta la gravidanza appena 3 kg, la bambina è nata sana. Oggi, Rebecca e sua figlia Maisy di 7 anni sembrano sorelle: hanno la stessa taglia e si scambiano i vestiti anche se Maisy è una bella bimba paffuta. Rebecca, invece, è malata: ha molte carenze di vitamine e Sali minerali e rischia un attacco di cuore.

Sono terrorizzata all’idea di non poter vedere Maisy crescere e vorrei mangiare, non immagino niente di più bello che andare fuori a pranzo con mia figlia, ma proprio non ci riesco.

Che dire, speriamo che questa donna riesca a riprendersi in mano la propria vita per lei e per sua figlia.