In gravidanza non si possono accavallare le gambe?

di Mildred Commenta

Margherita, una nostra affezionata lettrice, ci chiede:
“è vero che durante la gravidanza non si possono accavallare le gambe perché nuoce alla salute del bambino che portiamo in grembo oppure questo divieto è solo uno dei tanti falsi miti che circolano a proposito di gravidanza e parto?”

vero-che-in-gravidanza

Un veloce “sondaggio” fra amiche e conoscenti mi ha confermato che il dubbio di Margherita è molto diffuso. C’è un fondamento a questo divieto oppure no?

Molte donne in dolce attesa sono convinte, complici le premurose attenzioni riservate loro da nonne, mamme, zie, sorelle, amiche, cugine, vicine di casa, dirimpettaie, conoscenti e passanti, che accavallare le gambe durante la gravidanza sia pericoloso perché toglie spazio al bambino nell’utero esponendolo addirittura al rischio di rimanere schiacciato o soffocato o perché, più in generale, può determinare l’interruzione della gravidanza stessa.

Anche la più razionale delle future mamme può farsi allarmare da raccomandazioni di questo tipo e iniziare a farsi domande circa la loro fondatezza, ma il divieto di incrociare le gambe durante l’attesa di un figlio è solo frutto di una credenza popolare priva di ogni fondamento.

L’unico motivo che potrebbe spingere il vostro medico a sconsigliarvi di accavallare le gambe, e non solo mentre aspettate un bambino, è che questa abitudine ha ricadute negative sulla circolazione sanguigna la quale, questo sì che è vero, è già messa a dura prova nei nove mesi di gestazione.

L’abitudine di accavallare le gambe per lunghi periodi di tempo, insomma, può facilitare la comparsa di problemi quali gonfiori degli arti inferiori e vene varicose ma non nuoce in maniera diretta al feto.


Il dubbio: Accavallare le gambe in gravidanza nuoce al feto
Vero o falso? FALSO


Se anche tu hai una domanda da fare sulla gravidanza o un dubbio che vorresti veder risolto, chiedi a TuttoMamma!
Puoi interpellarci in due modi:

  • Scrivendo la tua domanda nella sezione più adatta su TuttoMamma Risponde, il nostro portale di domande e risposte sulla gravidanza e sul parto
  • Con un messaggio sulla nostra pagina Facebook! Diventa fan di Tuttomamma e ponici il tuo quesito!