Gold for Kids per aiutare i bambini malati di tumore

di Redazione Commenta

Manca poco a Natale ed è tempo di pensare ai regali. Ci sono tanti modi per stare vicino a chi amiamo o comunque agli altri, pensando al futuro. Tra questi, è importante scegliere un progetto benefico o un’associazione di volontariato e fare una piccola offerta. Segnaliamo Gold for Kids.

bambino-tumore

Si tratta del nuovo progetto della Fondazione Veronesi nel campo dell’oncologia pediatrica per sostenere le cure mediche e promuovere l’informazione e la divulgazione scientifica in tema di tumori infantili. Ogni anno nel mondo si ammalano di cancro circa 250mila bambini: In Italia, le nuove diagnosi di tumore sono circa 1600 nei bambini fino a 14 anni e 1000 negli adolescenti tra i 15 e i 19 anni.

La medicina ha fatto dei notevoli passi in avanti e oggi in caso di tumore maligno, i bimbi hanno una possibilità di sopravvivenza che è passata dal 30 percento al 70 percento. Si arriva all’80/90 percento per alcune leucemie o linfomi. Nonostante questo dato confortante, le neoplasie pediatriche rappresentano ancora la prima causa di morte per malattia nei bambini e hanno un grande impatto sui pazienti e sulle loro famiglie.

Perché quindi Gold for Kids? Attraverso questo progetto la Fondazione Veronesi punta a raccogliere fondi, coinvolgendo aziende e privati, da destinare alla copertura dei costi di gestione e avviamento di nuovi studi clinici per curare i tumori di bambini e adolescenti. Inoltre, Gold for Kids vuole sensibilizzare le istituzioni e l’opinione pubblica su questo tema: molto spesso i ragazzi malati di 15 anni non sono ammessi nei reparti pediatrici per le cure oncologici, perché il limite è 14 anni e sono obbligati al ricovero nei reparti per adulti, dove l’ambiente e i protocolli sono diversi.

Dal 28 al 30 novembre, l’appuntamento è con Taste of Christmas, il primo food festival natalizio italiano. Dove? Appuntamento all’AMO Arena Museo Opera di Verona. Qui i visitatori potranno fare una piccola donazione, oltre che passare una giornata diversa, per Gold for Kids.

Photo Credits |frantab / Shutterstock