Giocare con i bambini: dipingere i sassi

di Redazione 9

Con l’arrivo dell’autunno, il clima più fresco e le giornate più corte costringono mamme e bambini a trascorrere più tempo in casa. E’ importante, quindi, trovare il modo giusto per occupare il tempo, evitando, cosi di lasciare i bambini davanti la televisione o i videogiochi. Un’idea carina e divertente per trascorrere in modo creativo qualche ora in compagnia del proprio bambino può essere il rock painting, ossia l’arte di dipingere sui sassi.

Si tratta di un passatempo, facile, economico, creativo e divertente: bastano dei semplici sassi, dei colori, dei pennelli e tanta fantasia per trasformare un semplice ciottolo in un grazioso oggetto da conservare.  Per prima cosa occorre procurarsi i sassi da dipingere: vanno benissimo quelli che si trovano facilmente in giro, in montagna, al lago, al fiume o quelli riportati dalle vacanze al mare! I sassi possono essere della forma e della dimensione che si preferisce e che più si adatta a ciò che si intende dipingere. Sarebbe meglio, comunque, preferire sassi chiari e con la superficie liscia. Una volta trovati i ciottoli giusti è opportuno lavarli accuratamente con acqua e sapone e quando sono ben puliti lasciarli asciugare.

I bambini più piccoli possono divertirsi semplicemente colorando i sassi, facendo attenzione che non siano troppo piccoli. I più grandicelli, invece, possono trasformare i sassolini in animali (coccinelle, tartarughe, gattini, etc..), fiori, frutta e quant’altro la fantasia suggerisce.  Prima di dipingere i sassi è consigliabile ricoprirli con una base di colore acrilico bianco per rendere la superficie uniforme ed il dipinto più luminoso. Gli oggetti realizzati insieme ai bambini potranno essere usati come soprammobili, segnaposti o fermacarte.

Per avere un’idea concreta su cosa dipingere vediamo come realizzare una fragola. Dopo aver scelto il sasso giusto (ovale, triangolare o oblungo) e dopo averlo pulito, asciugato e ricoperto della base bianca, dipingerlo con un bel colore rosso vivo. Sulla parte meno appuntita del sasso, dipingere delle foglioline con un verde prima scuro e poi chiaro. Disegnare, poi, su tutto il sasso dei trattini neri  affiancati da uno bianco.  Una volta pronta la fragola si può scegliere di lucidarla con uno smalto trasparente.

Che ve ne pare? Buon divertimento!!

Via | Pane, amore e creatività