Ginnastica post parto per pancia e pavimento pelvico: esercizi

di Gio Tuzzi Commenta

Pancia piatta post parto
Pancia piatta post parto, esercizi

La ginnastica pre e post parto ha una funzione importantissima, quella di rafforzare la muscolatura addominale e del pavimento pelvico. L’addome, nel post gravidanza, tende a cedere, per cui un allenamento pre e post parto, faciliterà il recupero del tessuto muscolare. Gli esercizi per l’addome, aiuteranno anche a conservare l’elasticità della pelle, che nel post gravidanza, sarà soggetta a smagliature e cedimenti che la renderanno tendenzialmente cadente. Allo stesso modo, il pavimento pelvico, dovrà necessariamente essere rafforzato da una serie di esercizi mirati, che saranno necessari sia durante la gravidanza, che nella fase del post parto. Il perineo infatti, è la zona nella quale si “appoggiano” i muscoli del ventre; questa zona, se poco resistente, tenderà a cedere con tutte le conseguenze che derivano dalla mancata elasticità di questa zona.

 

Il rilassamento e/o cedimento del pavimento pelvico, possono comportare diverse conseguenze, tra cui, l’incontinenza. Inoltre, la rilassatezza del perineo, influisce anche sulla postura e sul benessere in generale. Sono diversi gli esercizi che si possono eseguire nel post- parto per rafforzare la muscolatura perianale:

-Rilassare il bacino e tutta la zona genitale: sia in posizione eretta che distesa, si dovrà procedere effettuando profondi respiri, disegnando un otto con il bacino. In questo modo, i muscoli tenderanno a sciogliersi meglio e il corpo, verrà preparato all’allenamento nel modo corretto.

 

-Distese a terra, con le braccia aperte parallele alle spalle, contrarre i glutei e sollevare il bacino, espirando e rilassarlo appoggiando la schiena al pavimento ispirando. L’esercizio va ripetuto per tre serie di 10/15 ripetizioni ciascuna.

-Contrazioni: Contrarre la zona del perineo, stringendo i glutei e poi rilassare la zona, ripetendo l’esercizio con una frequenza sempre maggiore. E’ importante inoltre evitare determinate abitudini, come sollevare i pesi, che possono portare ad un prolasso della zona interessata. Un’altra problematica relativa al perineo è la stitichezza, che comporta sforzi in particolare alla muscolatura del perineo, e la postura, che se scorretta, influisce negativamente su diversi muscoli, perineo compreso per l’appunto.

 

Anche l’addome, dovrà essere allenato affinchè si recuperi la forma fisica: i crunch vanno eseguiti lentamente e dopo la ripresa, soprattutto a seguito di un parto cesareo. Indicate sono le oscillazioni laterali, piccoli esercizi di contrazioni, addominali con la ball fit, o anche con i pesetti per lavorare sui fianchi e oltre che sulla muscolatura addominale. Un ulteriore ausilio per tonificare e rafforzare la zona, sono gli elastici, che possono essere utilizzati per diversi esercizi tra cui anche quelli addominali.