Fiabe straordinarie per famiglie non ordinarie, il nuovo libro per bambini 

di Fabiana Commenta

La società cambia e i ruoli genitoriali si evolvono? Ecco allora che anche le fiabe si evolvono e si aggiornano riflettendo la contemporaneità e rappresentando un tipo di famiglia decisamene più inclusiva e innovativa. 

La novità si chiama Fiabe straordinarie per famiglie non ordinarie ed è il nuovo libro per bambini, edito da Einaudi Ragazzi e scritto da una coppia di pubblicitari, Mattia Perego ed Elisa Binda che mette insieme, l’una dopo l’altra, dieci storie che raccontano le vicende di 10 famiglie non tradizionali. 

Storie di famiglie non esattamente tradizionali in cui forse molti bambini riusciranno a riconoscere forse almeno in parte una delle loro condizioni di famiglia. 

Al centro delle storie restano tutti personaggi che esercitano un certo fascino, pirati, streghe, ma anche fantasmi che si muovono fra magie e incantesimi, ma spesso e volentieri si tratta di figure che riflettono la vivacità e la diversità delle famiglie arcobaleno, delle famiglie monoparentali, ma anche delle famiglie allargate oppure multietniche. 

Ecco allora che Mostrino, è un bambino che vive con la sua mamma single e in carriera, assolutamente presa dal suo lavoro. 

Nora invece è una principessa, figlia del re del Nord e della regina del Sud che ha i genitori separati che non andavano d’accordo fra di loro. 

C’è poi la storia del piccolo Xago, un elfo che viene guardato con un certo sospetto dalla comunità degli orchi perché è stato adottato da una coppia di orchi, ma è fin troppo bello per le caratteristiche della comunità. C’è poi la storia di Amira, una bambina che vive con i suoi due papà, 

Mikail è invece un giovane mago che sogna di essere una strega e diventa Amelia, con l’aiuto e il sostegno dei genitori. Nato inizialmente sulla piattaforma di finanziamento collettivo Kirkstarter, in poco tempo il libro ha ottenuto un grande successo rinnovamento la formula delle fiabe tradizionali. 

ALTRUISMO NEI BAMBINI, SI INSEGNA NELLE FIABE CON PROTAGONISTI UMANI