Gli estrogeni proteggono le facoltà mentali delle donne

di Redazione Commenta

 

Il corpo umano è una macchina favolosa, il computer più sofisticato presente in natura. Oggi affrontiamo un tema estremamente femminile e per una volta non ci occupiamo solo della maternità, ma dell’essere donna. Care signore, state molto attente alla vostra linea, perché essere in sovrappeso, soprattutto in post-menopausa, può proteggere dal declino cognitivo. Tutto questo è merito degli estrogeni.

Gran parte della nostra vita è condizionata dagli estrogeni, ormoni tipici femminili, che risiedono in larga misura nelle cellule adipose delle donne in sovrappeso. Prendiamo in considerazione un dato importante: i chili di troppo non fanno per nulla bene, perché mettono a rischio la salute favorendo l’insorgere di diabete, cancro e malattie cardiache. Potrebbero essere però d’aiuto per proteggere dalla demenza.

A sostenerlo sono i ricercatori della Scuola di Farmacia e Biochimica –  Dipartimento di Fisiologia,  in collaborazione con l’Istituto Cardiovascolare di Buenos Aires. Per giungere a questa tesi sono state seguite delle donne (158) con più di 60 anni per un periodo della loro vita. Gli esperti hanno verificato l’Indice di massa corporea, lo stile di vita, lo stato cognitivo e le capacità mnemoniche. La dottoressa Judith M. Zilberman ha potuto commentare:

Dove vi è un aumento del tessuto adiposo, vi è un aumento degli estrogeni. Sulla base di studi precedenti, molti istituti di ricerca hanno deciso di raccomandare gli estrogeni come un intervento preventivo in caso di alterazione cognitiva o demenza. Questo è ciò che rende i nostri risultati così importanti.

Gli estrogeni quindi saranno presto parte di una terapia nuova. Ora vengono usati in diverse situazioni, ma non si è mai pensato che potessero essere d’aiuto in caso di demenza o per prevenirla. Per quanto riguarda il peso, invece, è bene essere giuste.  Sia prima di avere un bambino, sia durante la gravidanza sia più in là, in menopausa. Purtroppo i chili di troppo danneggiano la salute ed è davvero importante prevenire tutti gli eventuali rischi, per sé ma anche per i figli.