Dermatite atopica dei bambini, come affrontarla

di Emma Commenta

Particolarmente frequente nei bambini, la dermatite atopica è una malattia della pelle infiammatoria non contagiosa, ma purtroppo molto fastidiosa. Sembra che nel corso degli ultimi anni si sia continuata a diffondere ulteriormente sopratutto fai bambini di età compresa fra 2 e i 5 anni andando poi ad alternare momenti acuti e di remissione.

dermatite

Se è vero che con il sole la situazione sembra migliorare, è anche vero che è necessario prestare una certa attenzione durante tutto l’anno: in ogni caso è bene agire contro la dermatite atopica andando a prevenire disturbi della pelle con la dermatite, vale a dire il prurito, l’eczema, la secchezza diffusa che possono comparire su mani e viso, ma anche gambe e ginocchia in base all’età.

Mai abbandonare gli emollienti e le creme visto che nei bambini con la dermatite sono necessari per contestare la secchezza cutanea e ripristinare la barriera cutanea.

Particolare attenzione deve essere poi posta anche all’igiene: la cute deve sempre essere detersa con detergenti specifici con o senza antisettici e un ph che sia compreso intorno a 6 senza dimenticare che i bagni devono essere brevi.

Particolare attenzione deve anche essere posta all’alimentazione: in inverno si tende a privilegiare una dieta ricca di carboidrati e di grassi e magari anche di bibite zuccherate, ma è anche vero si tratta di alimenti che incidono negativamente sulla malattia. Meglio scegliere invece frutta e verdura e fare il pieno di vitamine, minerali, pesce, grassi di origine vegetale, ma anche fibre e cereali senza dimenticare l’acqua il suo apporto deve essere sempre considerevole.

DERMATITE ATIPICA, LO STRESS PER BAMBINI E GENITORI

photo credits | think stock