Carnevale, il trucco senza rischi per i bambini

di Fabiana Commenta

I consigli dei dermatologi 

È la più trasgressiva delle feste e forse sarà per questo che il Carnevale è una festa che piace a grandi e bambini che colgono l’occasione di potersi truccare sperimentando colori e liberando la fantasia: ma quando si parla di bambini è ancora più importante prestare particolare attenzione ai prodotti da usare.

 

Meglio evitare le eventuali reazioni allergiche e godersi la festa in tutta sicurezza seguendo i consigli dei pediatri. 

Divieto assoluto ai prodotti low cost: i dermatologi ricordano che molto spesso sono proprio i prodotti a basso costo che possono contenere elementi ed emulsionanti o colori non ammessi contenendo sostanza tossiche pericolose soprattutto per i bambini che hanno la pelle più sensibile. Allora via libera al trucco, ma solo se controllato e di buona qualità che non scateni allergie. 

L’ideale sarebbe di scegliere trucchi preparati con colori vegetali o alimentari che siano stati studiati per essere anallergici: la pelle dei bambini è ancora più tutelata e deve essere necessariamente tutelata. Se è la prima volta che utilizzate il trucco sul bambino o se avete cambiato make up, meglio effettuare un piccolo test. Provate allora  una piccola quantità di prodotto dietro l’orecchio del bambino e aspettate circa 20 minuti per rendersi conto se scatena eventuale reazione allergica. 

Se non accade nulla, il trucco è sicuro. 

Anche se il trucco è anallergico però cercate sempre di evitare il contatto diretto con gli occhi limitandovi nell’uso di ombretti e matite. Meglio evitare anche il contorno labbra per il semplice motivo che i bambini sono soliti mangiare il prodotto intorno alla bocca. E dopo la festa, il trucco deve essere rimosso subito e con prodotti delicati. Utilizzate l’acqua micellare ipoallergenica che elimina il trucco e i suoi residui, ma senza aggredire la pelle. 

CARNEVALE DEI BAMBINI, I CONSIGLI DEI PEDIATRI 

photo credits | thinkstock