Carnevale in sicurezza per i bambini, le linee guida del Ministero

di Chiara R Commenta

I festeggiamenti di martedi grasso per il Carnevale sono ormai alle porte e i vostri bambini avranno sicuramente già scelto i costumi da indossare per l’occasione. Nell’assecondare le richieste dei bambini, però, è bene prestare attenzione: costumi, maschere e scherzi di Carnevale, infatti, possono nascondere numerose insidie pericolose per la salute dei piccoli. Per questo, il Ministero della Salute ha diffuso in questi giorni un opuscolo contenete importanti linee guide sulla sicurezza durante il Carnevale. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Secondo quanto dichiarato dal Ministero della Salute, costumi, maschere ed accessori di Carnevale rientrano nella stessa categoria dei giocattoli per bambini e per questo devono sottostare alla loro stessa normativa comunitaria sulla sicurezza (direttiva europea 2009/48/CE). Anche per costumi e maschere di Carnevale i rischi maggiori per la salute dei bambini sono legati all’utilizzo di sostanze tossiche per l’organismo, come sostanze chimiche, allergeniche e cancerogene.

Al momento dell’acquisto di un costume di Carnevale, occorre fare attenzione alla presenza di queste sostanze nocive e  al rischio d’infiammabilità. Molti costumi che non seguono la normativa europea, infatti, sono realizzati con materiali sintetici facilmente infiammabili. Come spiega il Ministero della Salute nell’opuscolo

per garantire il necessario livello di sicurezza per gli oggetti rivestiti di pelo, capelli, nastri o fili che vengono a contatto diretto con la persona, per le maschere, e per mantelli, cappucci e costumi da maschera, vengono eseguite prove di resistenza alla fiamma in funzione delle caratteristiche dei diversi prodotti.

Fondamentale, quindi, al momento dell’acquisto di un costume, di una maschera o di un accessorio di Carnevale, scegliere i prodotti con marchio CEE.

Per quanto riguarda le maschere, invece, i rischi maggiori per la salute e l’incolumità dei bambini riguardano il soffocamento e la presenza di sostanze tossiche, in particolare ftalati. Nello specifico, le maschere di Carnevale per essere a norma devono essere realizzate con materiali impermeabili, devono avere aperture per occhi naso e bocca di dimensioni adeguate e ben evidenti e non contenere parti appuntite e bordi taglienti.

Anche accessori e scherzi di Carnevale, infine, possono rappresentare un pericolo per la salute dei bambini. Occorre prestare attenzione nella scelta di bombolette spray e stelle filanti che se non a norma possono rivelarsi davvero pericolose per i piccoli mascherati.

Via | QuotidianoSanità.it

Photo Credits| ThinkStock