Bimbi in auto, al via la campagna promossa da Asaps

di Fabiana Commenta

Ogni anno nel mondo muoiono centinaia di bambini, a causa di colpi di calore a bordo di veicoli chiusi, dimenticati o accidentalmente in trappola.  

Bimbi in auto: mai più soli!

Questo il messaggio lanciato nel corso della campagna di  sensibilizzazione Bimbi in auto: mai più da soli promossa dall’Asaps, Associazione sostenitori della Polstrada che prende i via nel corso della stagione estiva.

seggiolini auto 2017

I consigli riservati ai genitori e riposati sulla pista Il Centauro e via social cercano di evitare il drammatico ‘black out mentale’, l’amnesia dissociativa transitoria, che sempre più spesso sembra interessare i genitori causando tragiche e irreversibili conseguenze. 

Il black out mentale si verifica il più delle volte in persone stressate dai ritmi casa-lavoro e dalle incombenze quotidiane che gli fanno dimenticare i piccoli in auto intrappolati nella vettura e condannati alla morte per un colpo di calore. Asaps coglie l’occasione di rilanciare il nuovo appello al Governo perché sia approvata in Commissione Trasporti alla Camera un comma alla legge che prevede l’obbligo dei seggiolini in auto e che prevede i seggiolini debbano essere equipaggiati “con un dispositivo di allarme antiabbandono rispondente alle specifiche stabilite dal ministero dei Trasporti”.

In ogni caso, nel momento in cui ci si rende conto che un bambino è stato dimenticato in auto, è indispensabile agire subito contattando il 112 o 113.

Meglio aggiungere anche un ‘promemoria’ sullo smartphone o sul computer quando si accompagna il bambino all’asilo o al nido.

È consigliabile installare un dispositivo di allerta che si attiva quando si spegne il motore e ci si allontana senza prendere con sé il piccolo e chiedere sempre alla persona che si occupa del bambino di avvertire se il bambino non è stato accompagnato come al solito.

SEGGIOLINI PER AUTO, SENSORI PER NON DIMENTICARE I BAMBINI

photo credits | thinkstock