La guida del bambino da 0 a 12 mesi: il decimo mese

di Mariposa Commenta

La Guida del bambino oggi affronterà il decimo mese del piccolo di casa, che ormai sta diventando un ometto o una donnina, perché ha pienamente percezione di dove vive, di quali sono le sue cose e di quelle che vorrebbe avere. Inizia a manifestare alcuni sentimenti, come la gelosia e l’attaccamento al suo ambiente e a dire no se una cosa non gli sta bene o non la desidera.

Abilità motorie

Ha quasi un anno e il bambino dovrebbe non solo saper gattonare, ma anche tentare di camminare. Ci sono bimbi un po’ più lenti e altri un po’ più precoci, quindi non abbiate fretta che si alzi dalla sedia, anche se i mesi che precederanno quel momento potrebbero essere un po’ pesanti. Starete spesso chine in avanti con il piccolo che tenterà di muovere i suoi primi passettini magari per raggiungere un oggetto di sua proprietà.

Alimentazione e sonno

Arrivati al decimo mese lo svezzamento dovrebbe essere quasi compiuto e il piccolo dovrebbe dimostrarsi anche più aperto ad assaggiare cose nuove, soprattutto pappe più saporite. È importante che le mamme imparino a ridurre al minimo l’allattamento al seno, se non l’hanno ancora fatto. Perché? È importante da un punto di vista nutrizionale, soprattutto se avete scelto lo svezzamento tradizionale, e anche psicologico.

Interazione

La capacità di dire no, come abbiamo accennato prima, diventerà una delle attività principali del bambino, che sarà dimostrarsi contrariato. Attenzione, però, perché notando l’irritazione dei genitori potrebbe anche divertirsi a provocarli in questo modo. Il bambino non saprà ancora parlare, ma dovrebbe essere in grado di conoscere circa una 10 di parole, arriverà a 20 entro l’anno. Sicuramente, però, saprà dire vocaboli tipo mama, papà, nono… non vi preoccupate delle doppie, arriveranno anche quelle con molta calma.

Controlli da effettuare

Dal 5 all’11 mese non sono previste vaccinazioni o richiami. Se vi trovate in autunno, potreste far fare al piccolo l’antinfluenzale. È consigliabile, comunque, prevedere dei controlli medici per monitorare la crescita.

 

Photo Credit | ThinkStock