Vacanze con i bambini, vademecum del Bambin Gesù – parte seconda

di Fabiana Commenta

In vacanza con i bambini? La sicurezza prima di tutto: ecco la seconda parte del vademecum sul piccolo viaggiatore redatto dai pediatri dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

spiaggia, bambini

Farmaci da portare in viaggio, tempo dell’esposizione al sole, vacanze in montagna o al mare, vaccinazioni e rischi vari. Ecco la seconda parte dei consigli da seguire. 

7. Fare il bagno al mare o in piscina in sicurezza

Il bagno, in mare o in piscina è irresistibile, ma per evitare incidenti è necessario adottare alcune precauzioni.

– Meglio aspettare di aver digerito prima di tuffarsi a mare o in piscina per evitare congestioni,

– evitare il bagno se l’acqua è molto fredda;

– non allontanarsi troppo da riva con i bambini;

– non lasciare mai i bambini soli in acqua;

  • ricordarsi che nell’acqua i raggi solari colpiscono la pelle ugualmente e possono provocare allo stesso modo eritemi e scottature.

8. Piccoli allergici in vacanza

Anche in estate i bambini allergici possono essere esposti a rischi, derivanti che derivano da pollini estivi, comuni soprattutto nel  centro-sud Italia dove si può facilmente entrare in contatto con la parietaria o con i pollini del cipresso e dell’ulivo, dagli animali di campagna, non solo cani e gatti, ma soprattutto con animali pelosi  come cavalli o conigli che possono causare riniti, congiuntiviti e crisi d’asma, pesce e frutti di mare. 

Per prevenire problemi è bene portare in vacanza kit di farmaci e di dispositivi antiallergici. Mai dimenticare lo spray, il distanziatore e in caso di allergia alimentare, è bene ricordarsi di mettere in valigia l’adrenalina.

9. L’alimentazione in vacanza: frutta e verdura di stagione

Con l’aumento delle temperature meglio l’apporto calorico soprattutto da parte di cibi grassi, e preferire carboidrati semplici a più rapida digeribilità, ma soprattutto fare il pieno di frutta e verdura che consentono di aumentare l’apporto di liquidi che si perdono con la sudorazione e sono ricchi di sali minerali (calcio, ferro, fluoro, fosforo, magnesio, manganese e potassio), vitamine (A, C, B1, B2, B12, E, niacina, acido pantotenico e biotina), acqua (per l’80-90%) e fibre che si trovano soprattutto nella buccia, ma anche pectina, che facilita la digestione. Meglio assumere frutta e verdura durante i pasti principali anche per raggiungere facilmente il senso di sazietà e far mangiare ai bambini frutta e verdura di tutti i colori.

Ogni colore indica specifiche proprietà dei vegetali.

– Vegetali rossi come pomodori, peperoni, fragole, proteggono il cuore e le vie urinarie e rafforzano la memoria.

– Vegetali giallo-arancio, carote, peperoni, zucca, mais, albicocche, pesche, melone, rinforzano gli occhi, il cuore e tutto il sistema immunitario, grazie anche alla grande quantità di vitamina C e betacarotene.

Vegetali verdi, insalate, zucchine, broccoli, asparagi, piselli, rucola, basilico, kiwi, proteggono le ossa, i denti e gli occhi e riducono l’affaticamento.

– Vegetali bianchi, cipolle, aglio, scalogno, cavolfiori, finocchi, favoriscono una corretta assimilazione dei grassi contenuti negli alimenti e quindi aiutano a combattere il colesterolo.

– Vegetali viola, le melanzane, l’uva, le prugne, proteggono le vie urinarie e hanno azione anti-invecchiamento nei confronti della pelle e della perdita di memoria.

Meglio mangiare i vegetali crudi per favorire l’assorbimento delle proprietà nutritive.

VACANZE CON I BAMBINI, VADEMECUM DEL BAMBIN GESU’

 

photo credits | thinkstock