Vacanze con i bambini, vademecum del Bambin Gesù – parte terza

di Fabiana Commenta

In vacanza con i bambini? La sicurezza prima di tutto e per partire in tutta tranquillità ecco la terza parte del vademecum sul piccolo viaggiatore redatto dai pediatri dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

vademecum, Vacanze estive con bambini, perchè non scegliere le Marche?

La terza parte del vademecum riguarda soprattutto le vaccinazioni e i rischi vari in vista di una viaggio all’estero. 

10. Le precauzioni prima e dopo un viaggio all’estero

In caso di patologie croniche, è bene che il bambino si sottoponga prima del viaggio a controllo pediatrico e in caso di vacanza all’estero è bene conoscere con esattezza il proprio stato vaccinale e quali sono le vaccinazioni, obbligatorie o consigliate, richieste nello specifico Paese.

Consigliabile anche una visita medica al ritorno dal viaggio.

11. Le vaccinazioni da fare se si ha in programma un viaggio all’estero

Le vaccinazioni da fare prima di partire per un viaggio all’esterno andranno stabilite in base all’età del bambino, alla durata e al tipo del viaggio, allo stato di salute e al tempo disponibile prima della partenza vera e propria. Ed ecco le vaccinazioni più frequenti:

  • Il vaccino contro la febbre tifoide è raccomandato quando ci si reca in zone con carenti condizioni igieniche perché si contrae con ingestione di acque o cibo infettati dalla Salmonella typhi.
  • – Il vaccino contro l’epatite A, consigliato per chi si reca in Paesi a forte endemicità.
  • – La vaccinazione contro la febbre gialla è una malattia virale trasmessa da zanzare.
  • – La vaccinazione anti tubercolare è raccomandata per chi si reca dove la malattia è diffusa.
  • – La vaccinazione per meningococco dei sierogruppi A,C,Y, W-135, è indicata nelle regioni dove sono più frequenti questi siero gruppi.
  • – Il vaccino contro l’encefalite giapponese è indicato solo in caso di soggiorno prolungato in zone rurali dei paesi endemici come Cina, Giappone, Filippine, India, Laos, Myanmar, Viet Nam, Corea, Nepal, Thailandia, Sri Lanka.
  • – La vaccinazione per l’encefalite da zecche, causata da un virus trasmesso con le zecche, è indicata per coloro che si recano in zone endemiche dove sono già stati segnalati casi di questa encefalite.

12. I principali rischi dei viaggi all’estero: la malaria

Viene trasmessa tramite la puntura di zanzare tra il tramonto e l’alba: generalmente fra i sintomi compare la febbre a volte preceduta da brividi, mal di testa, dolori muscolari simil-influenzali, talvolta anemia ed ittero.

Per evitare di contrarre la malaria è consigliabile:

– indossare abiti con maniche lunghe e pantaloni lunghi e non stare mai con i piedi scoperti;

– applicare sostanze repellenti sulla cute esposta;

– usare nella stanza barriere meccaniche antizanzare e spray o zampironi specifici;

– evitare di bagnarsi in acque dolci potenzialmente contaminate;

– utilizzare prodotti antimalarici;

– considerare ogni febbre durante il soggiorno o nei giorni dopo il rientro dalle vacanze, come una possibile infezione malarica.

13. I principali rischi dei viaggi all’estero: la diarrea del viaggiatore

La diarrea del viaggiatore è una malattia che colpisce il 20-50% di tutti i viaggiatori e può essere causata da diversi germi, soprattutto l’escherichia coli enterotossico. Possono essere a rischio maggiore i bambini a causa dell’assunzione di alimenti e bevande contaminati, come verdura, frutta, legumi crudi, uova crude o poco cotte, pesci crudi.

È necessario:

– lavare accuratamente le mani con acqua e sapone prima di mangiare

– evitare verdure crude e frutta non sbucciata

– evitare insaccati, carni crude o poco cotte, uova crude, molluschi e pesci crudi

– non usare latte se non bollito e formaggi freschi

– evitare acqua di rubinetto e scegliere quella in bottiglia sigillata anche per la preparazione del ghiaccio.

In caso di diarrea è importante evitare la disidratazione  somministrando soluzioni reidratanti contenenti sali e glucosio.

VADEMECUM VACANZE CON I BAMBINI, PARTE PRIMA

VADEMECUM VACANZE CON I BAMBINI, PARTE SECONDA

photo credits | think stock